ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:56 GMT+2



13 ottobre 2009

Il mercato austriaco continua ad affidarsi al porto di Rotterdam

Cresce però la quota di traffico movimentata dai porti concorrenti

Rotterdam è risultato essere il porto più importante per il mercato austriaco per il decimo anno consecutivo. Lo ha sottolineato oggi la Port of Rotterdam Authority rendendo noto che nel 2008 lo scalo olandese ha movimentato 4,8 milioni di tonnellate per l'Austria (-6% sul 2007).

«Siamo molto soddisfatti dei risultati del 2008», ha commentato Franz Zauner, rappresentante del porto di Rotterdam in Austria e Slovacchia. «In effetti - ha aggiunto - le cose sono andate meglio del previsto in considerazione della crisi economica dell'ultimo trimestre dell'anno. La flessione delle importazioni ed esportazioni dei container, ad esempio, è stata solo del 2%. Le altre merci ad aver registrato un calo sono le rinfuse agricole, le biomasse e gli autoveicoli. Tuttavia le importazioni della produzione del maggiore cliente, la Voestalpine, sono andate meglio del previsto. I minerali e i metalli continuano a rappresentare la quota principale delle importazioni attraverso Rotterdam. I minerali sono destinati agli altoforni della Voestalpine a Linz».

Top five
The five most important seaports for the Austrian exports and imports (in thousands of tons)



Exports

Imports

Total

+/-
08-07

1.

Rotterdam (1)

0.991

3.809

4.799

-6,1%

2.

Koper (2)

1.187

3.089

4.277

+6,7%

3.

Hamburg (3)

1.630

1.041

2.670

-5,2%

4.

Antwerp (4)

1.319

1.266

2.585

+22,2%

5.

Trieste (5)

703

622

1.325

+9,7%

( ) Ranking 2008


Al di là della soddisfazione manifestata dall'autorità portuale, tuttavia, i dati statistici comunicati dallo stesso ente olandese evidenziano la crescita del ruolo nei confronti del mercato austriaco di altri porti concorrenti, in primis Capodistria, Anversa e Trieste.

Lo scorso anno il traffico dei container movimentato dal porto di Rotterdam per e dall'Austria è stato pari a 110.750 teu (-2%), su un volume complessivo totalizzato dall'Austria che - secondo Zauner - ammonta a 450.000 teu. Circa l'80% dei container movimentati da Rotterdam per il mercato austriaco sono stati trasportati via ferrovia grazie a 20 treni shuttle settimanali, numero che quest'anno è sceso a 16-17 treni alla settimana.

La Port Authority di Rotterdam ha ricordato che in futuro a questi volumi si aggiungerà la fornitura di gas naturale liquefatto alla joint venture austriaca EconGas (Begas, EVN, Linz AG, OMV Gas&Power, OÖ Ferngas AG, Wien Energie), società che ha acquisito una partecipazione del 5% nel Gate terminal in costruzione presso l'area portuale Maasvlakte di Rotterdam (inforMARE del del 30 aprile e 16 agosto 2005, 19 dicembre 2007, 8 agosto 2008 e 18 marzo 2009). EconGas - ha reso noto l'ente portuale - intende movimentare fino a tre miliardi di metri cubi attraverso il terminal e il gas sarà venduto a clienti in Austria, Germania, Italia e Ungheria.





PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail