ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:52 GMT+2



27 ottobre 2009

Nel terzo trimestre 2009 l'utile netto adjusted di Saipem è sceso del 10,1%

Ricavi in flessione del 3,8%. Calo del 65,8% dei nuovi ordini

Oggi il consiglio di amministrazione dell'italiana Saipem ha approvato il resoconto dei primi nove mesi del 2009 che mostra un utile netto adjusted di 544 milioni di euro, con un incremento del 6,7% rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente. L'utile operativo è stato di 866 milioni di euro (+11,7%) su ricavi per 7.700 milioni di euro (+6,0%).

L'utile netto adjusted del terzo trimestre del 2009 ammonta a 170 milioni di euro, con una riduzione del 10,1% rispetto allo stesso periodo del 2008. Nel periodo luglio-settembre di quest'anno la società ha totalizzato ricavi per 2.542 milioni di euro (-3,8%) e un utile operativo di 284 milioni di euro (-0,7%).

L'indebitamento finanziario netto al 30 settembre scorso ammontava a 2.848 milioni di euro, con un incremento di 816 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2008 principalmente ascrivibile - ha spiegato l'azienda - agli investimenti di periodo, alla distribuzione di dividendi nonché alla variazione del capitale circolante: quest'ultima rispetto alla situazione straordinariamente favorevole prodotta a fine 2008 dall'eccezionale volume di anticipi da clienti ricevuti nell'anno.

Nei primi nove mesi di quest'anno le acquisizioni di nuovi ordini sono ammontate a 6.949 milioni di euro (10.963 milioni di euro nel corrispondente periodo del 2008). Nel corso del terzo trimestre del 2009 Saipem ha acquisito nuovi ordini per un totale di 1.881 milioni di euro (5.492 milioni di euro nel corrispondente periodo del 2008). Il portafoglio ordini residuo al 30 settembre scorso era attestato a 18.354 milioni di euro (19.041 milioni di euro al 30 settembre 2008), di cui 4.757 milioni di euro nell'Offshore, 8.439 milioni di euro nell'Onshore e 5.158 milioni di euro nel Drilling.

Il valore degli investimenti tecnici effettuati nel corso dei primi nove mesi del 2009 è stato di 1.214 milioni di euro rispetto ai 1.459 milioni di euro del corrispondente periodo dello scorso anno.

La società ha reso noto che il piano di espansione della flotta procede secondo programma. A fine settembre è stato completato il jack-up Perro Negro 6. Nel 2010 sono previsti entrare in operatività la nave di perforazione Saipem 12000, nel mese di maggio, e i semisommergibili Scarabeo 8 e Scarabeo 9, nel mese di giugno. Nel 2011 si prevede vengano completati gli investimenti per il mezzo di field development FDS 2 (nel secondo trimestre), per il nuovo pipelayer CastorOne (nel terzo trimestre), del nuovo Diving Support Vessel (nel terzo trimestre) e della nuova yard di fabbricazione in Indonesia.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail