ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

30 settembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:33 GMT+2



3 febbraio 2010

Il governo maltese è soddisfatto della proposta dell'italiana Palumbo per la privatizzazione di Malta Ship Repair

Il valore netto dell'offerta ammonta a 52,7 milioni di euro per la concessione di durata trentennale. Non accolte le proposte per Super Yacht Yard e Marsa Shipbuilding

Il valore lordo dell'offerta dell'azienda navalmeccanica napoletana Palumbo per acquisire il cantiere navale Malta Ship Repair di Cospicua ammonta a 67,8 milioni di euro (inforMARE del 21 settembre 2009). Lo ha reso noto ieri sera il ministro maltese delle Finanze, Economia e Investimenti, Tonio Fenech, precisando che il valore netto dell'offerta è 52,7 milioni di euro. Tale cifra sarà pagata per ottenere la concessione tramite cui Palumbo acquisirà il diritto di gestire gli impianti e l'area su cui opera Malta Ship Repair per un periodo di 30 anni.

Fenech ha sottolineato che tale proposta è ritenuta molto soddisfacente dal governo della Valletta e che consentirà di recuperare tutto ciò che lo Stato ha investito per il programma di pensionamento anticipato dei dipendenti del gruppo Malta Shipyards. Inoltre il ministro ha evidenziato che dalla privatizzazione trarranno beneficio non solo i lavoratori di Malta Ship Repair, ma anche le numerose piccole e medie imprese che lavorano per il cantiere maltese.

Fenech ha precisato che non è ancora stato siglato un accordo con Palumbo, con il quale però le trattative sono in fase avanzata, e che il gruppo napoletano dovrebbe investire inizialmente 23,5 milioni di euro in cinque anni per migliorare le infrastrutture e i macchinari del cantiere maltese.

Inoltre Fenech ha confermato che per l'acquisizione del cantiere nautico Manoel Island Yacht Yard l'offerta migliore è quella presentata dal consorzio omonimo Manoel Island Yacht Yard (MIYY), costituito da sei investitori locali ed esteri, che ha un valore netto di 12,4 milioni di euro per la concessione della durata di 30 anni. Il ministro ha spiegato che il consorzio ha intenzione di investire 2,12 milioni di euro nei primi cinque anni e circa quattro milioni di euro per realizzare le procedure di bonifica necessarie per ampliare le aree dello stabilimento.

Inoltre il ministro ha reso noto che non è stata invece ritenuta soddisfacente alcuna delle offerte presentate per la privatizzazione del cantiere nautico Super Yacht Yard di Cospicua nonostante il governo abbia sollecitato gli offerenti a riformulare le loro proposte. Pertanto - ha detto Fenech - l'esecutivo ha deciso di interrompere tale procedura.

È risultata essere di valore inferiore alle aspettative anche l'offerta per l'area del cantiere Marsa Shipbuilding presentata da Valletta Gateway Terminals (inforMARE del 5 giugno 2009) e quindi - ha informato Fenech - il governo ha deciso di riesaminare la proposta al fine di ottenere un valore migliore per questo asset.

PSA Genova Pra'
Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail