ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:01 GMT+2



28 gennaio 2011

Hanjin Shipping torna all'utile

Secondo la compagnia sudcoreana il mercato presenterà difficoltà anche nel 2011

inforMARE - La società armatoriale sudcoreana Hanjin Shipping è tornata all'utile avendo archiviato l'esercizio annuale 2010 con un profitto netto di 229 milioni di dollari su ricavi per 8.135 milioni di dollari rispetto ad una perdita netta di 1.093 milioni di dollari su ricavi per 5.614 milioni di dollari nel 2009. L'EBIT e l'EBITDA sono stati positivi rispettivamente per 535 milioni e 826 milioni di dollari rispetto a risultati negativi per 736 milioni e 461 milioni di dollari nell'esercizio 2009.

Lo scorso anno la flotta di portacontainer della compagnia ha trasportato un volume di container pari a 3.705.953 teu, con una progressione del 15,1% sul 2009. Tale attività ha generato ricavi per 6.751 milioni di dollari (+52,4%) e un EBIT positivo per 532 milioni di dollari (passivo di 652 milioni nel 2009).

Nel settore delle rinfuse la flotta di Hanjin Shipping ha trasportato nel 2010 oltre 59,6 milioni di tonnellate di merci (+23,3%). I relativi ricavi sono ammontati a 1.384 milioni di dollari (+17,0%) e l'EBIT è stato positivo per tre milioni di dollari (passivo di 84 milioni nel 2009).

Hanjin Shipping ha sottolineato il recupero registrato lo scorso anno, ma ha evidenziato anche come i risultati positivi conseguiti consentano solo di colmare in parte le ingenti perdite del 2009, cioè il 70% del risultato operativo ed una quota del risultato netto.

Secondo Hanjin Shipping il mercato presenterà difficoltà anche nel 2011: «per la divisione container - ha spiegato la compagnia - prevediamo che la sovracapacità sarà la principale sfida da affrontare in considerazione della perdurante incertezza che grava sulle maggiori economie mondiali e dell'arrivo sul mercato previsto nel corso dell'anno di navi di grandi dimensioni. Per accrescere la remuneratività di tutte le linee ci focalizzeremo sull'efficienza della flotta e del servizio e su innovative misure di contenimento dei costi. Stiamo anche programmando di ampliare la nostra presenza nei mercati emergenti per assicurarci profitti costanti».

«Nel caso del mercato bulk - ha proseguito Hanjin Shipping - riteniamo che continuerà ad essere debole a causa dell'incremento della capacità e delle potenziali barriere all'esportazione di materie prime. Tuttavia, dato che riconsegneremo alcune navi a noleggio poco remunerative nel corso del primo semestre e impiegheremo nuove navi con contratti COA, prevediamo che la redditività delle nostre attività nel comparto bulk migliorerà nel corso dell'anno». (iM)


PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail