ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 settembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19.34 GMT+2



1 aprile 2011

Presentazione dei volumi dal titolo “Codici e consuetudini nella storia del commercio marittimo”

Si terrà il 14 aprile a Roma alla presenza dell'autore Antonio Lozzi

Il prossimo 14 aprile alle ore 19.00 presso la Libreria Internazionale Il Mare in via di Ripetta a Roma verranno presentati i due volumi di Antonio Lozzi dal titolo “Codici e consuetudini nella storia del commercio marittimo”, editi dal Gruppo Ugo Mursia.

Antonio Lozzi, 58 anni di Terracina, oggi responsabile dei traffici di un'importante società di navigazione, nel corso della sua attività nel settore marittimo si è imbattuto in uno dei più antichi codici marittimi del medioevo, le Tavole Amalfitane che descrivono le consuetudini marittime della città di Amalfi nell'epoca d'oro delle repubbliche marinare, ed ha scoperto che nel suo lavoro non è stato inventato nulla. Appassionatosi all'argomento ha iniziato una lunga ricerca in biblioteche e musei che è sfociata nella stesura del primo volume “Dal codice di Hammurabi alle repubbliche marinare” e del secondo volume “Dagli statuti delle città italiane ai codici del Regno d'Italia”.

All'incontro del 14 aprile, insieme con l'autore, interverranno il professor Roberto Pujia, docente di Filosofia del Linguaggio all'Università Sapienza Roma Tre, oltre a Giulia D'Angelo e al direttore della Libreria Internazionale Il Mare, Marco Firrao. Due giovani attori di teatro, Lavinia Pozzi e Luca Donadio, leggeranno alcuni brani dei libri.

FIORE
ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail