ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 settembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10.09 GMT+2



16 aprile 2012

Minervini (Regione Puglia): «importanti segni di rilancio del porto di Brindisi»

Lo scalo - ha sottolineato l'assessore - è indispensabile nel sistema portuale regionale

«L'approdo di una importante compagnia, l'attivazione di nuove rotte e il recente reinserimento nei circuiti crocieristici sono segni concreti di rilancio del porto di Brindisi e del lavoro svolto in questi mesi dall'Autorità Portuale». Lo ha dichiarato questo pomeriggio l'assessore alle Infrastrutture strategiche e mobilità della Regione Puglia, Guglielmo Minervini, nel corso della presentazione al terminal brindisino di Costa Morena delle nuove linee Brindisi-Igoumenitsa-Patrasso e Brindisi-Corfù attivate dalla Grimaldi Lines ( del 22 marzo 2012).

«Registriamo - ha proseguito Minervini - questa inversione di tendenza di un porto che non può vivere di solo carbone. La ritrovata presenza di navi passeggeri e merci dimostra e allo stesso tempo testimonia che, le enormi potenzialità del porto, finora inespresse, possono finalmente venire in luce».

«Il porto di Brindisi - ha concluso l'assessore - è indispensabile nel sistema portuale regionale e questa attivazione di nuove rotte si colloca sulla scia di potenziamento dell'offerta della Puglia che può e deve giocare un ruolo sempre più importante rispetto a tutta la rete di collegamenti marittimi che interessano l'area euro-mediterranea, il Medio Oriente, la Turchia, il Mar Nero e naturalmente, la Grecia ed i Balcani».

FIORE
ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail