ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 luglio 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14.24 GMT+2



7 maggio 2012

A rischio la salute e la sicurezza sul lavoro dei marittimi e dei portuali

Carcassi (UIL): il governo assuma urgentemente decisioni che consentano di prorogare i termini dell'operatività delle attuali norme

La situazione sulla salute e sicurezza sul lavoro per quanto attiene ai lavoratori dei porti e dei marittimi rischia concretamente di avviarsi ad una crisi profonda. L'allarme è stato lanciato dal segretario confederale dell'Unione Italiana del Lavoro (UIL), Paolo Carcassi, il quale - ricordando che tali temi sono regolati dai decreti 271/99 e 272/99 - ha sottolineato che il prossimo 16 maggio scadrà la proroga alla prosecuzione delle attuali normative e che, «se non si interverrà sollecitamente, verrà applicata la legge 81/08 che non tiene conto delle peculiarità del lavoro dei marittimi e dei portuali, rischiando di creare gravi intralci all'operatività delle prestazioni».

«Le parti sociali, sindacato e datori di lavoro unitamente alle strutture ministeriali - ha spiegato Carcassi - hanno definito testi ampiamente condivisi che, tuttavia, non possono essere emanati per impedimenti procedurali. Il sindacato - ha concluso il rappresentante della UIL - chiede, dunque, che il governo assuma urgentemente decisioni che consentano di prorogare i termini dell'operatività degli attuali decreti e di provvedere, nel contempo, ad eliminare gli ostacoli all'emanazione di nuove normative efficaci».



FIORE ABB Marine Solutions Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail