ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 novembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04.23 GMT+1



6 luglio 2012

L'Italia ha molto da fare per dotarsi di efficaci sistemi integrati porto-retroporto

Convegno organizzato da WISTA Italia

Nel corso del convegno sul tema “Corridoi logistici: motore di sviluppo della logistica marittimo-portuale” organizzato da WISTA (Women's International Shipping & Trading Association), che si tenuto nei giorni scorsi a Genova, ci si è interrogati sul ruolo e sulle opportunità offerte dalla realizzazione di efficaci sistemi integrati porto-retroporto in Italia.

Il presidente dell'associazione degli ageni marittimi genovesi Assagenti, Gian Enzo Duci, ha ricordato quali siano allo stato attuale i tempi di consegna di un container sulla tratta Singapore- Milano: via Genova (6.970 miglia marine) sono necessari minimo 20 giorni e massimo 28, mentre via Anversa (7.760 miglia marine) minimo 25 giorni e massimo 27. In questi tempi - ha specificato - vanno calcolati dai tre agli 11 giorni per l'attraversamento del porto di Genova e da tre a cinque giorni per quello di Anversa; infine un giorno per la tratta terrestre Genova-Milano (150 chilometri) e due giorni per quella Anversa-Milano (1.000 chilometri). Moderando l'incontro, Duci si è soffermato sugli ultimi interventi normativi del governo, e in particolare sulle novità introdotte dall'articolo 46 del decreto cosiddetto “Salva Italia”, rilevando che dimostrano una rinnovata attenzione sul tema, con i porti che per la prima volta escono dal perimetro delle banchine.

Luigi Merlo, presidente dell'Autorità Portuale di Genova, ha sottolineato come in tema di portualità e logistica l'Italia sia a un bivio: sulle aree retroportuali alcuni spedizionieri hanno già criticato la tendenza allo sdoganamento delle merci. Occorre al più presto - ha osservato - un salto di qualità: il gettito fiscale non sarà più di competenza del porto di transito della merce; le novità finiranno forse col minacciare gli interessi non solo dell'Authority, ma anche di case di spedizione di piccole dimensioni, non ancora attrezzate.

Genziana Giacomelli, direttore della Scuola nazionale Trasporti e Logistica della Spezia, ha rimarcato il deficit infrastrutturale dell'Italia: sul mercato internazionale i porti rappresentano la principale via di approvvigionamento ed esportazione di beni (attraverso la rete portuale transita il 57% delle importazioni, il 62% delle esportazioni complessive, l’80% dei flussi commerciali destinati ai Paesi extra-UE), mentre in Italia si registra uno squilibrio verso la gomma, con alti costi economici e bassa competitività.

Al convegno, voluto dalla presidente WISTA Italia Daniela Fara, direttore generale dell'Accademia Italiana della Marina Mercantile, hanno partecipato anche il comandante del porto di Genova Felicio Angrisano e Arcangelo Merella, in rappresentanza di Raffaella Paita assessore ai Trasporti Regione Liguria.

CONTRANS
ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici
Salerno Container Terminal
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail