ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 novembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09.50 GMT+1



10 agosto 2012

La più antica compagnia armatoriale britannica è stata posta in liquidazione

La Stephenson Clarke, fondata nel 1730, aveva ceduto l'ultima nave della flotta a luglio

Non è uno dei colossi armatoriali mondiali a gettare la spugna sconfitto dalla crisi economica, ma è comunque una società di navigazione che ha segnato la storia del trasporto marittimo. Si tratta della Stephenson Clarke Shipping Limited (SCS) di Newcastle upon Tyne che è la più antica società armatoriale britannica essendo stata costituita nel 1730 quando i fratelli Ralph e Robert Clarke investirono in una nave di 300 tonnellate e quando - sottolinea con orgoglio la compagnia - Re Giorgio II sedeva sul trono d'Inghilterra da soli tre anni.

Recentemente la storica compagnia inglese operava una flotta di rinfusiere che progressivamente ha venduto cedendo l'ultima nave, la Newcastle, lo scorso luglio. Ora la compagnia è stata posta in liquidazione.

Nei suoi 282 anni di vita la Stephenson Clarke non ha navigato sempre in acque tranquille ed ha affrontato molte delle sfide e delle difficoltà che hanno messo alla prova l'industria armatoriale nel corso di quasi tre secoli. Tuttavia un portavoce della compagnia in una dichiarazione all'agenzia di stampa Reuters ha ammesso che l'attuale crisi economica è una delle peggiori sperimentate da anni e che non è attesa una ripresa prima di 12-18 mesi. Un periodo che questa volta per Stephenson Clarke rappresenta una distanza troppo ampia da scavalcare.




ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail