ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 ottobre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:09 GMT+2



11 dicembre 2012

Operativi i primi 18,5 chilometri della linea ferroviaria ad alta velocità tra Bari e Napoli

Collegano Cervaro con Bovino. Il raddoppio della tratta sarà completato entro il 2014

Ieri sono stati resi operativi i primi 18,5 chilometri della linea ferroviaria alta velocità / alta capacità Bari-Napoli, tra Cervaro e Bovino (Foggia). Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha spiegato che si è così conclusa la realizzazione in variante del primo dei due binari del futuro raddoppio fra Cervaro e Bovino, che da oggi sarà utilizzato dai treni in entrambe le direzioni di marcia. RFI ha precisato che entro il 2014, quando il raddoppio sarà completato per una lunghezza complessiva di circa 23 chilometri, il tratto di linea operativo da ieri sarà dedicato alla circolazione dei treni in direzione Foggia e l'altro a quella dei treni in direzione Caserta.

L'investimento complessivo per la tratta Cervaro-Bovino ammonta a 230 milioni di euro. RFI ha evidenziato che, a soli quattro mesi dalla firma del “Contratto Istituzionale di Sviluppo” per la realizzazione della direttrice Napoli - Bari - Lecce - Taranto siglato il 2 agosto scorso dal ministro della Coesione Territoriale, dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, dalle Regioni Campania, Puglia e Basilicata, da FS Italiane e RFI, la Puglia ha compiuto il primo importante passo. «L'operatività dei primi 18,5 chilometri della linea alta capacità Taranto-Lecce-Bari - Napoli, nel tratto foggiano tra Cervaro e Bovino - ha confermato l'assessore alle Infrastrutture e mobilita della Regione Puglia, Guglielmo Minervini - sono una buona notizia. Un primo, primissimo passo - ha osservato - verso il collegamento della dorsale adriatica alla metropolitana d'Italia che viaggia ad alta velocità e che finora ha tagliato fuori un pezzo importante del Paese».

«Rete Ferroviaria Italiana - ha aggiunto Minervini - finalmente dimostra di fare sul serio. Le Regioni Puglia e Campania hanno fornito un contributo importante destinando, con la firma del Contratto Istituzionale di Sviluppo, 800 milioni per il completamento del progetto. Bisogna - ha sottolineato l'assessore regionale - correre anche sul tratto campano, ancora fermo alle progettazioni preliminari. Avremo modo di verificare lo stato di attuazione complessivo dei lavori nella cabina di regia che si terrà mercoledì a Roma con il ministro Barca. Adesso serve fare un investimento forte con la nuova programmazione europea 2014-2020 per trovare i circa tre miliardi mancanti per realizzare l'intera opera».

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail