ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 marzo 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:25 GMT+1



7 novembre 2014

Marcucci circoscrive la portata della circolare ministeriale sulla gestione del traffico crocieristico nei porti

La circolare - precisa il presidente di Confetra - non interviene sulla applicazione della più complessa e rilevante normativa sulle concessioni portuali e sui diritti dei terminalisti

Il presidente della Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica (Confetra) chiarisce e circoscrive la portata della circolare dello scorso 22 ottobre del direttore generale Porti del ministero delle Infrastrutture e Trasporti che ha per oggetto “chiarimenti in materia di operazioni e servizi portuali, gestione stazioni marittime e servizi di supporto ai passeggeri” ( del 31 ottobre 2014). Nereo Marcucci rileva che si tratta di «una materia abbastanza marginale nel governo dei porti nazionali, che raramente ha dato luogo a divergenze interpretative che in un solo caso sono arrivate al Consiglio di Stato (sentenza 4667/2014). La circolare quindi - precisa il presidente di Confetra - non interviene sulla applicazione della più complessa e rilevante normativa sulle concessioni portuali e sui diritti dei terminalisti che anzi viene confermata».

«Il terzo capoverso della circolare, che nella versione giornalistica avrebbe determinato il ricorso di Confetra al TAR del Lazio a difesa dell'efficienza operativa dei terminal portuali - puntualizza Marcucci - è chiarissimo e poco si presta a forzature interpretative presenti o future visto che stabilisce (repetita juvant) che “è ammissibile l'attracco a banchine in concessione di altri soggetti, compatibilmente con le esigenze del terminal, di navi da crociera o passeggeri ove ciò risulti necessario per esigenze del porto e sia appositamente previsto nell'atto concessorio”».

«La circolare, quindi - conclude Nereo Marcucci - niente aggiunge e niente toglie a quanto le diverse Autorità Portuali a Napoli, Salerno, Livorno, Spezia, ecc. hanno fatto allo scopo di non perdere né traffici commerciali né traffici passeggeri a causa della scarsità di attracchi come certamente non legittima l'inversione nel diritto di accosto tra le navi del terminalista e quelle da crociera che può avvenire solo per accordi con quei terminalisti che siano attenti anche a questo aspetto dell'attività portuale».

ABB Marine Solutions
Evergreen Line

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail