ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 18:47 GMT+2



13 novembre 2014

Ha preso il mare la Jolly Titanio, la più grande nave ro-ro portacontainer del mondo

La nuova nave del gruppo Messina sarà immessa nel servizio Mediterraneo - Mar Rosso - Medio Oriente

La nuova Jolly Titanio, la più grande nave ro-ro portacontainer del mondo costruita dal cantiere navale di Jinhae della sudcoreana STX Offshore and Shipbuilding, ha preso il mare lasciando la banchina dello stabilimento nel quale è stata realizzata. La nave della compagnia armatoriale genovese Ignazio Messina & C., è in viaggio verso l'Europa con un primo carico di rotabili ed è attesa nel porto di Genova per i primi giorni di gennaio. La Jolly Titanio sarà quindi immessa nel servizio regolare di linea gestito dal gruppo armatoriale ligure tra i porti del Mediterraneo e quelli del Mar Rosso e del Medio Oriente.

Con equipaggio italiano ed immatricolata nel Compartimento Marittimo di Genova, la Jolly Titanio - ha sottolineato la compagnia - «riveste un significato particolare: da un lato conferma la forte vitalità, anche in un periodo di crisi come quello attuale, della flotta italiana. Dall'altro fornisce un segnale di fiducia sulle capacità del Paese: bandiera italiana ed equipaggio italiano assurgono per noi a simboli di un Paese che deve tornare a credere in se stesso».

Si tratta della decima nuova costruzione immatricolata in Italia e battente bandiera italiana dall'inizio del 2014. La Jolly Titanio è, con le gemelle Jolly Vanadio, Jolly Cobalto e Jolly Palladio ancora in costruzione presso lo stesso cantiere coreano, parte integrante della seconda serie di ulteriori quattro ro-ro portacontainer che il gruppo armatoriale genovese ha commissionato al cantiere asiatico. La nave è caratterizzata, come le sue gemelle, da tecnologia avanzata e munita dei più moderni sistemi anti-inquinamento, equipaggiata fra l'altro di un sofisticato ed innovativo sistema di pulizia dei gas di scarico in porto così come in navigazione e dotata della qualifica Greenplus da parte del RINA che certifica il massimo rispetto dell'ambiente. Lunghe 240 metri e larghe 37,50, le nuove navi sviluppano una velocità al carico di progetto superiore a 21,5 nodi ed hanno una capacità di 3.900 teu e 6.350 metri lineari di carico rotabile. Le unità dispongono inoltre di grande flessibilità operativa, in particolare di un pescaggio massimo di 11,50 metri con una portata di 45.000 tonnellate. Sono provviste di una rampa di carico con una portata di 350 tonnellate progettata per consentire il trasporto di carichi eccezionali e di materiale impiantistico sino a sette metri di altezza sottocoperta.

La prima fase del piano per lo sviluppo e l'ammodernamento della flotta di proprietà della Messina si era conclusa all'inizio del 2013 con l'entrata in servizio della Jolly Quarzo (ultima delle quattro navi, sempre battenti bandiera italiana, costruita nel cantiere coreano Daewoo insieme con le Jolly Diamante, Jolly Perla e Jolly Cristallo). Con l'esordio della Jolly Titanio il gruppo Messina sta ora concentrando gli sforzi sulla seconda serie, che sarà completata entro il primo semestre del 2015 dalle altre tre gemelle attualmente in costruzione presso STX.


PSA Genova Pra'
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail