ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 agosto 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14.33 GMT+2



11 aprile 2017

In Svizzera ferrovia e autotrasporto sollecitano migliori condizioni per il trasporto combinato

Sottoscritto un documento strategico che ha come obiettivo l'ulteriore miglioramento dell'integrazione dei due sistemi di trasporto

Il gruppo ferroviario elvetico SBB CFF FFS e l'ASTAG, l'associazione svizzera degli autotrasportatori, hanno sottoscritto un documento strategico con lo scopo di migliorare ulteriormente l'integrazione dei due sistemi di trasporto stradale e ferroviario, di promuovere il trasporto combinato, di rafforzare il settore del traffico delle merci e di concordare nuove strategie per la logistica.

Nel documento le due parti chiedono anche migliori condizioni per il traffico delle merci attraverso una considerazione paritaria del traffico merci e del traffico passeggeri, il mantenimento degli standard sociali e del divieto di cabotaggio nazionale, continuando a impedire a soggetti esteri di effettuare trasporti tra due destinazioni svizzere, nonché l'ampliamento delle capacità dei terminal.

SBB CFF FFS e ASTAG sollecitano inoltre una maggiore considerazione delle richieste che giungono dal settore del trasporto merci. Ricordando che la divisione Cargo del gruppo ferroviario svizzero sta lavorando a diversi progetti d'innovazione, come ad esempio i carri merci intelligenti o l'agganciamento automatico, con l'obiettivo di portare la propria attività nell'era digitale e che l'ASTAG, con le sue 6.000 imprese associate, sta attuando ottimizzazioni operative interne per aumentare progressivamente l'efficienza dell'autotrasporto, il direttore di SBB CFF FFS Cargo, Nicolas Perrin, ha evidenziato che, «oltre alle strategie aziendali, sono però necessarie anche condizioni quadro il più possibile ottimali. Penso in primo luogo - ha precisato - all'insufficienza delle offerte infrastrutturali e alla disparità di condizioni rispetto alla concorrenza internazionale, che limitano la capacità d'azione degli operatori logistici svizzeri».

In particolare, secondo SBB CFF FFS e ASTAG, è necessario sviluppare ulteriormente la co-modalità e le condizioni quadro devono essere eque e stabili. A tal fine non devono essere introdotti inasprimenti unilaterali delle norme che riguardano singoli sistemi di trasporto, i finanziamenti per sostenere il settore dei trasporti vanno garantiti sul lungo periodo e si deve promuovere una pianificazione delle capacità che tenga conto dei diversi sistemi di trasporto.

Inoltre SBB CFF FFS e ASTAG hanno sottolineato che occorre continuare ad incoraggiare il traffico combinato e che perciò è indispensabile l'ampliamento della capacità dei terminal, tra cui anche il Gateway Basel Nord che è in fase di realizzazione.

Infine, per SBB CFF FFS e ASTAG, le infrastrutture stradali e ferroviarie devono essere ampliate in modo mirato e sfruttate in modo più efficiente e la legge sul trasporto delle merci, e in particolare i piani di utilizzazione della rete, vanno attuati con sistematicità poiché per il futuro prevedono un pari trattamento del traffico delle merci e del traffico dei passeggeri.

Vincenzo Miele
ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail