ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 ottobre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06.29 GMT+2



16 giugno 2017

Progetto per la realizzazione di un'autostrada viaggiante sulla tratta ferroviaria Prato-Bologna

Previsto un investimento di 330 milioni di euro

I collegamenti ferroviari dei porti toscani di Livorno e di Piombino con i mercati europei saranno potenziati con la realizzazione di un'autostrada viaggiante sulla tratta Prato-Bologna che comporterà un investimento di 330 milioni di euro. Il progetto è stato reso noto oggi nel corso del forum “Il rilancio delle città. Economia, infrastrutture e governo del territorio” tenutosi al Centro per l'Arte Contemporanea “Luigi Pecci” a Prato.

Il progetto prevede che, nell'ottica del potenziamento del Corridoio europeo Scandinavo-Mediterraneo, vengano risagomate le gallerie ferroviarie della tratta Prato-Bologna per migliorare gli standard attuali relativi al flusso dei traffici. «La Prato-Bologna - ha evidenziato il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini, a margine del convegno - è fondamentale per il sistema portuale dell'Alto Tirreno. Attraverso questa importante opera, e grazie alla trasversale Firenze-Pisa, Livorno e Piombino possono raggiungere il corridoio del Brennero e puntare diritto ai mercati dell'Europa centro-orientale».

«Il nostro sistema portuale - ha ricordato Corsini - è già collegato con la linea Tirrenica e ha oggi una via di sbocco preferenziale in Europa occidentale. Con la Prato-Bologna e con opere altrettanto importanti, come lo scavalco ferroviario che collega Livorno e l'Interporto Vespucci e la Collesalvetti-Vada, il sistema portuale dell'Alto Tirreno può ambire a diventare, prima di altri porti, un hub strategico per i mercati europei».

A breve è previsto l'insediamento di un tavolo tecnico che coinvolgerà la Regione Toscana, la Regione Emilia Romagna e Rete Ferroviaria Italiana per cominciare a discutere dell'opera. L'obiettivo è di iniziare i lavori di ammodernamento nel 2018, con una previsione di ultimazione nel 2021.

Al forum hanno preso parte tra gli altri gli assessori della Regione Toscana alle Infrastrutture e al Turismo , Vincenzo Ceccarelli e Stefano Ciuoffo, e il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini. «I porti di Livorno, Piombino e Carrara - ha commentato Ceccarelli - sono stati e saranno oggetto di grandi investimenti di miglioramento infrastrutturale e di riqualificazione. L'investimento che consente il passaggio dei container sulla tratta ferroviaria tra Prato e Bologna è fondamentale anche per gli interporti di Prato e Guasticce».

ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail