ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 novembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10.03 GMT+1



24 agosto 2017

Grindrod accelera il progetto volto a rendere autonoma la divisione Shipping

Hankinson: «è già in fase avanzata e abbiamo in programma di portarlo a termine nella prima metà del 2018»

La sudafricana Grindrod ha deciso di dare un'accelerata al progetto per rendere autonoma la propria divisione marittima rispetto alle altre attività del gruppo. L'intenzione di velocizzare la procedura di separazione è stata annunciata ieri in occasione della presentazione dei risultati semestrali del gruppo. «Abbiamo nominato advisor professionali nel campo dello shipping e della finanza in Sud Africa e all'estero - ha spiegato l'executive chairman della Grindrod, Mike Hankinson - affinché lavorino con noi alla separazione del business dello Shipping sulla base di uno scambio internazionale che aiuti i gruppi dello shipping ad entrare nel mercato sudafricano. Il processo - ha specificato Hankinson - è già in fase avanzata e abbiamo in programma di portarlo a termine nella prima metà del 2018».

Comunicando questa intenzione, Grindrod ha precisato che il consiglio di amministrazione ritiene che il valore della divisione Shipping del gruppo non sia rappresentato appieno dal valore del titolo azionario della Grindrod.

Grindrod ha evidenziato che ultimamente la divisione Shipping, nonostante il mercato tanker continui ad essere sotto pressione, ha registrato un miglioramento dei risultati a seguito di un rialzo dei noli nel settore delle rinfuse secche determinato da un aumento della domanda e dalla contemporanea crescita del livello di demolizioni di navi abbinata ad un rallentamento dell'ingresso nella flotta mondiale di navi di nuova costruzione.

L'attività del gruppo sudafricano nel settore dello shipping è svolta attraverso i marchi Island View Shipping (ISV) e Unicorn Shipping, entrambi con sede a Singapore, e il marchio Ocean Africa Container Lines (OACL), compagnia con sede a Durban che opera servizi containerizzati feeder in Sud Africa con una flotta di quattro navi.

Nei primi sei mesi di quest'anno il gruppo sudafricano ha registrato ricavi pari a 13,4 miliardi di rand (871 milioni di dollari), di cui 11,5 miliardi di rand prodotti dalla divisione Shipping (con un incremento del +34,2% sul primo semestre del 2016).

CONTRANS
ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici
Salerno Container Terminal
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail