ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 ottobre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03.54 GMT+2



3 ottobre 2017

In calo i risultati delle società armatoriali Attica e Minoan Lines

In crescita i volumi di traffico movimentati dalla flotta di Superfast Ferries e Blue Star Ferries

Il gruppo armatoriale greco Attica, che opera servizi traghetto con i marchi Superfast Ferries e Blue Star Ferries, ha archiviato la prima metà del 2017 con ricavi pari a 112,0 milioni di euro, con un incremento del +2,2% rispetto a 109,6 milioni di euro nel primo semestre dello scorso anno. Il risultato operativo è stato di segno negativo ed è ammontato a -5,3 milioni di euro rispetto ad un utile operativo di 9,8 milioni di euro nei primi sei mesi del 2016. Attica ha chiuso il bilancio semestrale con una perdita netta di quasi -22,3 milioni di euro rispetto ad una perdita netta di -2,2 milioni di euro nel primo semestre del 2016.

Nei primi sei mesi di quest'anno le navi del gruppo Attica hanno effettuato un numero di partenze del +4,3% superiore rispetto allo stesso periodo del 2016 ed hanno trasportato 1,55 milioni di passeggeri (+5,4%), 220mila autovetture private (+9,9%) e 147mila camion (+2,3%). I servizi realizzati nel Mare Adriatico sulle rotte Patrasso-Igoumenitsa-Ancoa e Patrasso-Igoumenitsa-Bari (in joint service con Anek Lines), con un numero di partenze cresciuto del +2,1%, hanno registrato un incremento del +16,8% dei passeggeri, un +14,2% delle auto e un aumento del +3,5% dei camion. Sulle rotte nazionali greche, segmento di mercato nel quale le partenze sono aumentate del +4,8%, i passeggeri sono saliti del +4,3%, le auto del +9,2% e i camion del +1,7%.

Nel primo semestre del 2017 la compagnia greca Minoan Lines, che fa parte del gruppo armatoriale partenopeo Grimaldi e che opera anch'essa servizi traghetto, ha totalizzato ricavi pari a 35,5 milioni di euro, con una diminuzione del -51,0% sulla prima metà del 2016. Il calo è effetto della registrazione come attività operative cessate dei servizi marittimi operati in Adriatico con i traghetti Cruise Europa e Cruise Olympia nell'ambito di contratti di time charter tra Minoan Lines e il gruppo Grimaldi che sono terminati il 1° gennaio 2017. Al netto di tali attività i ricavi registrati nella prima metà del 2017 risultano superiori del +19,2% rispetto al corrispondente periodo del 2016. Minoan Lines ha chiuso i primi sei mesi di quest'anno con un EBITDA di 2,6 milioni di euro e con un utile dopo le imposte di 1,7 milioni di euro, con flessioni rispettivamente del -80,4% e del -86,4% sulla prima metà del 2016 (le diminuzioni risultano pari rispettivamente a -45,1% e -87,0% al netto delle attività cessate).

Nei primi sei mesi di quest'anno le navi della Minoan hanno trasportato 272mila passeggeri, 33mila auto e 29mila camion, con diminuzioni rispettivamente del -31%, -48% e -57% attribuibili essenzialmente alla cessata attività della compagnia in Adriatico.

ABB Marine Solutions
Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail