ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:03 GMT+2



9 agosto 2018

Maersk e IBM presentano la piattaforma blockchain TradeLens

Entro fine anno sarà disponibile sul mercato

La collaborazione avviata all'inizio di quest'anno dal gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk e dall'azienda informatica IBM con lo scopo di sviluppare applicazioni per l'introduzione della tecnologia blockchain nel settore della logistica e dei trasporti marittimi è sfociata nella presentazione odierna della piattaforma TradeLens, la cui realizzazione - hanno reso noto i due partner - ha coinvolto attivamente 94 organizzazioni.

Le due aziende hanno spiegato che TradeLens utilizza la tecnologia Blockchain IBM come base di una supply chain digitale che consente a più partner commerciali di collaborare stabilendo un'unica visione condivisa di una transazione senza compromettere dettagli, privacy o riservatezza. Maersk e IBM hanno sottolineato che attraverso la piattaforma, che è aperta e neutrale, i caricatori, le compagnie di navigazione, gli spedizionieri, gli operatori portuali e terminalistici, i trasporti terrestri e le autorità doganali possono interagire in modo più efficiente attraverso l'accesso in tempo reale ai dati e ai documenti della spedizione, compresi i dati IoT e i dati, provenienti da sensori, che vanno dal controllo della temperatura al peso del container.

Allo sviluppo della piattaforma hanno partecipato più di venti operatori portuali e terminalistici, tra cui - oltre alla società terminalista APM Terminals del gruppo armatoriale danese - PSA, International Container Terminal Services Inc. (ICTSI), Patrick Terminals, Modern Terminals, i porti di of Halifax, Rotterdam e Bilbao, PortConnect, PortBase e Holt Logistics. Al progetto hanno aderito anche la compagnia di navigazione Pacific International Lines (PIL) di Singapore, che ha affiancato le due compagnie Maersk Line e Hamburg Süd del gruppo A.P. Møller-Mærsk, le autorità doganali di Arabia Saudita, Australia, Olanda, Perù e Singapore e i broker doganali Ransa e Güler & Dinamik. Inoltre, tra le società di spedizione, di trasporto e di logistica che partecipano all'iniziativa, figurano Agility, CEVA Logistics, DAMCO, Kotahi, PLH Trucking Company, Ancotrans e WorldWide Alliance. Tra i Beneficial Cargo Owner (BCO) che partecipano al progetto ci sono Torre Blanca / Camposol e Umit Bisiklet.

Maersk e IBM hanno specificato che sinora i dati di oltre 154 milioni di spedizioni sono stati trattati attraverso la piattaforma e che questa mole di dati sta crescendo al ritmo di un milione al giorno. «Riteniamo - ha spiegato Bridget van Kralingen, vicepresidente senior di IBM Global Industries - che la blockchain possa svolgere un ruolo importante nella digitalizzazione del trasporto marittimo globale, un'area dell'economia globale che movimenta quattro miliardi di dollari di beni ogni anno. Tuttavia il successo della tecnologia si basa su un unico fattore: riunire l'intero ecosistema attorno ad un approccio comune di cui beneficiano in egual modo tutti i partecipanti. Il nostro lavoro con Maersk e con le altre aziende dell'ecosistema dello shipping - ha sottolineato van Kralingen - ha dimostrato che la blockchain può essere utilizzata per costituire una rete forte e connessa in cui tutti i membri traggono vantaggio condividendo dati importanti e che assieme possiamo trasformare una parte vitale del modo in cui gli scambi mondiali vengono effettuati».

Attualmente la piattaforma TradeLens è in fase “beta”, ma Maersk e IBM prevedono che entro la fine di quest'anno sarà disponibile sul mercato.


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail