ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:22 GMT+2



13 agosto 2018

Nuovo record mensile assoluto di merci imbarcate sulle navi che hanno attraversato il canale di Suez da sud a nord

Picco storico stabilito a luglio 2018 con quasi 41,1 milioni di tonnellate

Lo scorso mese nel canale di Suez sono transitate 1.540 navi, con un incremento del +6,0% sul luglio 2017, di cui 406 petroliere (+11,2%) e 1.134 navi di altro tipo (+4,2%). Le navi che hanno attraversato la via d'acqua egiziana trasportavano complessivamente 84,3 milioni di tonnellate di merci (+12,6%), totale che costituisce il nuovo record per il mese di luglio ed è inferiore solo al record mensile assoluto di 86,3 milioni di tonnellate di merci imbarcate sulle navi che sono transitate nel canale nel maggio 2018.

Il nuovo picco è stato registrato grazie al nuovo record per il mese di luglio delle merci imbarcate sulle navi che hanno attraversato il canale da nord a sud, che è stato pari a 43,2 milioni di tonnellate con una crescita del +10,5% sul precedente record del luglio 2017, e grazie al nuovo record storico mensile di merci imbarcate sulle navi che sono transitate da sud a nord che è stato di quasi 41,1 milioni di tonnellate, con un rialzo del +14,8% sul luglio 2017 (il precedente record assoluto era stato segnato ad agosto 2008 con 40,2 milioni di tonnellate.

Delle merci imbarcate sulle navi che lo scorso mese sono passate per il canale da nord a sud, 7,8 milioni di tonnellate erano costituite da petrolio e prodotti petroliferi (-10,8% sul luglio 2017), tra cui principalmente petrolio grezzo (2,7 milioni di tonnellate, -17,3%), carburanti (2,5 milioni di tonnellate, +24,0%) e nafta (+47,8%), mentre 35,5 milioni di tonnellate erano costituite da altri carichi (+16,6%), tra cui principalmente merci containerizzate (21,0 milioni di tonnellate, +3,3%), cereali (4,2 milioni di tonnellate, +63,6%), minerali e metalli (2,5 milioni di tonnellate, -7,7%), carbone e coke (2,3 milioni di tonnellate, +180,9%), fertilizzanti (1,2 milioni di tonnellate, +45,2%) e gas naturale liquefatto (1,2 milioni di tonnellate, +119,7%).

Delle merci a bordo delle navi che a luglio 2018 hanno attraversato il canale di Suez dirette a nord, 12,3 milioni di tonnellate erano costituite da petrolio e prodotti petroliferi (+32,2%), tra cui 7,7 milioni di tonnellate di petrolio grezzo (+31,8%), 2,2 milioni di tonnellate di benzine (+30,2%) e 2,1 milioni di tonnellate di gasoli (+45,4%), mentre 28,7 milioni di tonnellate erano costituite da merci di altra tipologia (+8,7%), tra cui principalmente 21,1 milioni di tonnellate di merci in container (+3,9%), 1,7 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto (+31,9%), 1,3 milioni di tonnellate di prodotti chimici (+54,1%), 1,2 milioni di tonnellate di prodotti in metallo (-1,6%) e 933mila tonnellate di oli vegetali (-7,7%).

Nei primi sette mesi del 2018 il canale egiziano è stato attraversato complessivamente da 10.346 navi, con un aumento del +4,0% sullo stesso periodo dello scorso anno, di cui 2.641 petroliere (+2,9%) e 7.705 navi di altro tipo (+4,4%). Le navi transitate trasportavano un totale di 557,5 milioni di tonnellate di merci (+8,4%), di cui 291,7 milioni di tonnellate di carichi a bordo delle navi transitate nella direzione nord-sud (+8,4%) e 265,8 milioni di tonnellate sulle navi transitate nella direzione opposta (+8,4%).

Delle 291,7 milioni di tonnellate di merci sulle navi dirette a sud, 58,1 milioni di tonnellate erano costituite da petrolio e prodotti petroliferi (-3,0%), tra cui 22,7 milioni di tonnellate di petrolio greggio (+15,8%), 15,8 milioni di tonnellate di carburanti (-13,1%), 7,3 milioni di tonnellate di nafta (+25,4%) e 3,8 milioni di tonnellate di benzine (-27,6%), mentre 233,6 milioni di tonnellate erano costituite da altri carichi (+11,6%), tra cui principalmente 142,6 milioni di tonnellate di merci containerizzate (+5,0%), 25,9 milioni di tonnellate di cerali (+19,1%), 16,7 milioni di tonnellate di minerali e metalli (-4,3%), 13,1 milioni di tonnellate di carbone e coke (+161,1%) e 9,7 milioni di tonnellate di fertilizzanti (+63,5%).

Delle 265,8 milioni di tonnellate di carichi a bordo delle navi dirette a nord, 72,6 milioni di tonnellate erano costituite da petrolio e prodotti petroliferi (+15,0%), tra cui 40,6 milioni di tonnellate di petrolio grezzo (-2,8%), 15,2 milioni di tonnellate di gasoli (+50,9%) e 13,4 milioni di tonnellate di benzine (+52,6%), e da 193,2 milioni di tonnellate di merci di altra tipologia (+6,2%), tra cui i più consistenti volumi erano costituiti da 142,6 milioni di tonnellate di merci containerizzate (+5,1%), 10,0 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto (+2,9%), 9,1 milioni di tonnellate di prodotti in metallo (+7,3%), 7,9 milioni di tonnellate di prodotti chimici (+12,4%), 6,5 milioni di tonnellate di oli vegetali (+5,5%) e 6,0 milioni di tonnellate di carbone e coke (+15,8%).




ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail