ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:26 GMT+1



11 febbraio 2020

Al nuovo container terminal Vado Gateway è approdata la prima nave

È la prima di sette portacontainer del servizio ME2 di Maersk Line che collega Mediterraneo con Medio Oriente e India

Oggi al Vado Gateway, il nuovo container terminal gestito dalla APM Terminals Vado Ligure del gruppo danese APM Terminals nel porto di Vado Ligure che è stato inaugurato alla fine dello scorso anno ( del 12 dicembre 2019), è approdata la prima nave. Si tratta della portacontenitori Maersk Kotka che ha una capacità di oltre 6.400 teu ed è la prima di sette navi impiegate nel servizio ME2 di Maersk Line che collega il Mediterraneo con il Medio Oriente e l'India. La nave è partita dal porto marocchino di Tanger Med ed è giunta a Vado Gateway dopo gli scali ad Alcegiras, Valencia e Marsiglia Fos, e proseguirà il proprio viaggio verso Port Said in Egitto e vari altri terminal in Arabia Saudita, Oman ed Emirati Arabi Uniti, fino ad Abu Dhabi.

Una parte dei container sbarcati a Vado dalla Maersk Kotka sarà affidata agli autotrasportatori che preventivamente avranno preso prenotato il loro ritiro attraverso il nuovo sistema denominato “Truck Appointment System”, mentre gli altri saranno caricati sui treni che collegano Vado Ligure agli interporti di Pioltello (Milano), Rubiera (Modena) e Padova.

Dopo il servizio ME2, è previsto per l'inizio di marzo l'arrivo al Vado Gateway anche del servizio MMX, linea marittima della Maersk che collega il Mediterraneo con il Canada. Anche le cinque navi impegnate su questa linea, della capacità di circa 2.500 teu, scaleranno a Vado Gateway una volta alla settimana.


Evergreen Line

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail