ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

7 luglio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:41 GMT+2



1 giugno 2020

A Livorno celebrati i 25 anni dell'Autorità Portuale

Gli eventi in programma sono stati rimandati a causa del coronavirus

Ieri sono stati celebrati i 25 anni dall'istituzione dell'Autorità Portuale di Livorno, ente nato il 31 maggio 1995 che il 13 marzo 2017 è poi confluito nell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale la cui giurisdizione ricomprende i porti di Livorno, Capraia, Piombino, Rio Marina, Portoferraio e Cavo. «Celebrare le origini dell'Autorità Portuale - ha commentato il segretario generale dell'AdSP del Mar Tirreno Settentrionale, Massimo Provinciali - non è un esercizio di semplice retorica, soprattutto in un momento così drammatico come quello che stiamo vivendo» e - ha aggiunto - è doveroso «rendere omaggio oggi tutti quelli che, in questi 25 anni, hanno lavorato dagli uffici dell'ente per il bene del porto livornese».

«Se è vero che camminiamo sulle spalle dei giganti - ha proseguito il segretario generale dell'AdSP - quello che siamo diventati lo dobbiamo soprattutto a chi ci ha preceduto in questi anni nella guida dell'ente. Ho avuto l'onore e il piacere di lavorare direttamente o indirettamente con tutti i presidenti, ma in questo momento il mio pensiero non può che andare in particolar modo a Giuliano Gallanti: senza la sua lungimiranza oggi non saremmo forse dove ci troviamo. Se il porto di Livorno ha un futuro che si chiama Darsena Europa, lo dobbiamo in buona parte a lui».

Per celebrare degnamente la ricorrenza l'AdSP aveva organizzato un programma di eventi che tuttavia sono stati rimandati a causa del coronavirus.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail