ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 novembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:32 GMT+1



6 novembre 2020

Il prossimo anno il BIMCO pubblicherà un contratto standard per l'utilizzo di navi autonome

Inizialmente non includerà i charter parties

Il prossimo anno il BIMCO, l'associazione internazionale di armatori e operatori marittimi, pubblicherà un contratto standard per l'utilizzo di navi autonome, denominato Autoshipman, che sarà il primo accordo contrattuale per la gestione di unità navali operabili con diversi gradi di autonomia. L'associazione ha reso noto, infatti, che sta lavorando a questo obiettivo adattando l'ultima versione, risalente al 2009, del contratto di ship management Shipman, ed ha precisato che il lavoro - data la mancanza di navi autonome attualmente operative - procederà tramite aggiustamenti continui di pari passo con lo sviluppo delle tecnologie per la navigazione autonoma.

Il BIMCO ha anticipato che la prima versione del nuovo contratto standard non sarà tuttavia valida per l'utilizzo delle navi in considerazione del fatto che attualmente si stanno costruendo navi autonome specificamente progettate per servire su traffici dedicati per tutta la loro vita operativa. L'associazione ha spiegato che, infatti, attualmente la maggior parte delle società che ordinano navi autonome di prima generazione non sono aziende marittime ma utenti di servizi di trasporto marittimo. BIMCO prevede quindi che le prime navi autonome saranno gestite da ship manager in qualità di terze parti che non agiranno solo come gestori tecnici della nave, ma forniranno anche il centro di controllo remoto e il personale sia di terra che di bordo per far funzionare la nave.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail