ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

2 marzo 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:04 GMT+1



3 febbraio 2021

Nell'ultimo trimestre del 2020 i ricavi del gruppo UPS sono balzati in avanti del +21%

Il periodo è stato archiviato con una perdita netta di -3,3 miliardi di dollari causata da oneri straordinari

Se la crisi finanziaria del 2007-2009 aveva avuto un impatto assai negativo sui principali gruppi di consegne espresso mondiali, la crisi sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19 scoppiata all'inizio dello scorso anno e tuttora in corso ha avuto e sta avendo conseguenze di segno opposto per queste aziende, che possono beneficiare tra l'altro degli effetti dell'incremento delle vendite on-line quale conseguenza delle restrizioni alla mobilità imposte dai governi.

Emblematico l'andamento dei risultati finanziari dell'americana UPS, che nel 2009 aveva registrato un notevole deterioramento delle performance economiche rispetto agli esercizi annuali precedenti e che nel 2020 ha conseguito una notevole progressione dei risultati culminata nel record storico di ricavi trimestrali registrato nell'ultimo trimestre dell'anno con un volume d'affari di 24,9 miliardi di dollari e un accentuato rialzo del +21,0% rispetto ai 20,6 miliardi totalizzati nel quarto trimestre del 2019. Più contenuta la crescita dell'utile operativo trimestrale che è ammontato a 2,2 miliardi di dollari (+1,6%). L'ultimo trimestre del 2020 è stato archiviato con una perdita netta di -3,3 miliardi di dollari rispetto ad un utile netto di 965 milioni nello stesso periodo dell'anno precedente che è frutto principalmente della registrazione di spese straordinarie pari a 6,3 miliardi di dollari in gran parte costituite da oneri pensionistici.




LineaMessina

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail