ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 aprile 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:35 GMT+2



9 marzo 2021

I terminalisti portuali spagnoli ritengono che i loro costi siano cresciuti del +2,5% a causa della pandemia

L'ANESCO considera insufficienti gli aiuti in quanto condizionati ad un significativo calo dell'attività

I terminalisti portuali spagnoli hanno quantificato in un +2,5% circa l'aumento dei costi che le aziende del settore hanno dovuto sostenere nel 2020 a seguito dell'attuazione delle misure di prevenzione, degli interventi di disinfezione e del calo di produttività connessi agli effetti della pandemia di Covid-19. Sottolineando lo sforzo compiuto dai porti nell'ambito delle misure per la ripresa economica adottate per fronteggiare l'impatto della crisi sanitaria con il regio decreto-legge n. 26/2020 dello scorso 7 luglio, l'Asociación Nacional de Empresas Estibadoras y Centros Portuarios de Empleo (ANESCO) ha specificato che i terminalisti portuali ritengono positivi gli aiuti al settore previsti al Capo III del decreto-legge, anche se però li ritengono insufficienti in quanto condizionati ad un significativo calo dell'attività.



PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail