ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 ottobre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 21:29 GMT+2



5 ottobre 2021

Nel secondo trimestre di quest'anno il traffico delle merci nel porto di Livorno è cresciuto del +13,9%

A Piombino l'aumento è stato del +54,3%

Nel secondo trimestre di quest'anno i porti di Livorno, Piombino e dell'Isola d'Elba amministrati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale hanno movimentato complessivamente 14,4 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +20,3% sul corrispondente trimestre del 2020 ed un calo del -12,7% sul periodo pre-pandemia del secondo trimestre del 2019.

Nel periodo aprile-giugno del 2021 il solo porto di Livorno ha movimentato 8,7 milioni di tonnellate di carichi, con una progressione del +13,9% sullo stesso periodo del 2020 e una diminuzione del -8,7% sullo stesso periodo del 2019. Per il solo porto di Piombino il totale movimentato è stato di 1,0 milioni di tonnellate, con un aumento del +54,3% sul secondo trimestre dello scorso anno e una flessione del -33,2% sul secondo trimestre del 2019. I soli porti elbani di Portoferraio, Rio Marina e Cavo hanno movimentato 671mila tonnellate di merci, con una crescita del +96,7% sul periodo aprile-giugno del 2020 e una contrazione del -20,0% sul corrispondente periodo del 2019.

Degli 8,7 milioni di tonnellate di carichi movimentati dal porto di Livorno nel secondo trimestre di quest'anno 6,7 milioni di tonnellate erano costituite da merci varie (+21,2% sul secondo trimestre del 2020 e -5,0% sul secondo trimestre del 2019), di cui più di 3,9 milioni di rotabili (rispettivamente +37,1% e -4,4%), meno di 2,3 milioni di tonnellate di merci in container (+5,2% e -8,2%) e 447mila tonnellate di merci convenzionali (-3,7% e +7,7%). Nel settore delle rinfuse liquide il dato complessivo è stato di quasi 1,9 milioni di tonnellate (-3,1% e -20,0%), di cui 829mila tonnellate di petrolio grezzo (+3,7% e -26,4%), 683mila tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (-17,1% e -21,3%), 183mila tonnellate di prodotti chimici (+16,9% e +13,0%), 78mila tonnellate di prodotti petroliferi gassosi, liquefatti o compressi e gas naturale (+32,9% e +4,6%) e 88mila tonnellate di altri carichi liquidi (+8,3% e -6,1%). Nel comparto delle rinfuse solide sono state movimentate 182mila tonnellate di carichi (-19,4% e -8,5%), incluse 68mila tonnellate di minerali, cementi e calci (-7,1% e -8,1%), 41mila tonnellate di cereali (-32,7% e -26,8%), 20mila tonnellate di prodotti chimici (-4,0% e +310,1%), 15mila tonnellate di prodotti metallurgici (+143,6% e +17,5%) e 38mila tonnellate di altre rinfuse secche (-37,5% e -25,9%).

Nel secondo trimestre di quest'anno il traffico dei passeggeri nel sistema portuale del Tirreno Settentrionale è stato di quasi 1,6 milioni di persone (+128,1% sul secondo trimestre del 2020) ed è stato interamente costituito da passeggeri dei traghetti in quanto il traffico delle crociere è ancora fermo a causa della crisi sanitaria.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail