ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

7 dicembre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:49 GMT+1



3 novembre 2021

Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto della Spezia è calato del -5,1% a causa delle riduzione delle rinfuse liquide

A Marina di Carrara è stato registrato un incremento del +38,9%

Dopo l'incremento del +16,3% registrato nel secondo trimestre di quest'anno che ha interrotto una serie di sei trimestri consecutivi di calo, nel terzo trimestre del 2021 il traffico delle merci movimentato dal porto di La Spezia è nuovamente diminuito essendo state movimentate 3,3 milioni di tonnellate di carichi, con una riduzione del -5,1% sul periodo luglio-settembre dello scorso anno. La flessione è stata generata dalla contrazione dei volumi di carichi allo sbarco che sono ammontati a meno di 1,4 milioni di tonnellate (-17,5%), mentre i carichi all'imbarco sono aumentati del +6,7% essendo stati pari a quasi 1,9 milioni di tonnellate.

Nel complesso delle differenti tipologie di carichi movimentati nel terzo trimestre di quest'anno dallo scalo portuale ligure, le sole merci varie si sono attestate a quasi 3,0 milioni di tonnellate (+9,5%), di cui 2,9 milioni di tonnellate di merci containerizzate (+8,8%) realizzate con una movimentazione di container pari a 354mila teu (+21,7%) e 35mila tonnellate di merci convenzionali (+143,9%). In crescita anche le rinfuse solide con 14mila tonnellate di prodotti metallurgici (+17,2%), mentre le rinfuse liquide sono diminuite del -59,1% scendendo a 302mila tonnellate, di cui 207mila tonnellate di gas, prodotti petroliferi liquefatti o compressi e gas naturale (-67,0%) e 66mila tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (-32,3%).

Quanto al traffico dei passeggeri, nel terzo trimestre di quest'anno lo scalo portuale della Spezia ha registrato una ripresa del traffico crocieristico con 36mila passeggeri movimentati, traffico che nel 2020 era fermo a causa della pandemia di Covid-19.

Nel terzo trimestre di quest'anno il porto di Marina di Carrara, anch'esso amministrato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, ha movimentato 808mila tonnellate di merci, con un rialzo del +38,9% sul corrispondente periodo del 2020. Le sole merci varie hanno totalizzato 767mila tonnellate (+35,8%), di cui 337mila tonnellate di merci in container (+1,7%), 284mila carichi ro-ro (+38,1%) e 146mila tonnellate di merci convenzionali (+429,1%). Nel settore delle rinfuse solide il traffico è stato di 41mila tonnellate (+145,2%), incluse 26mila tonnellate di minerali, cementi e materiali da costruzione (+91,8%) e 15mila tonnellate di prodotti metallurgici (+369,6%).




PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail