ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 novembre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 21:58 GMT+1



15 novembre 2021

Nuovo periodo finanziario trimestrale record per il gruppo armatoriale cinese COSCO

Nel periodo luglio-settembre i volumi containerizzati trasportati dalla flotta sono diminuiti del -6,7%

Dalla fine del 2020, trimestre dopo trimestre, il gruppo armatoriale cinese COSCO Shipping Holdings, sull'impetuosa spinta che la domanda di trasporto marittimo containerizzato ha impresso alla sua divisione che opera in questo settore, ha stabilito nuovi record storici di performance finanziarie trimestrali arrivando nel periodo luglio-settembre di quest'anno a registrare ricavi pari a 62,2 miliardi di yuan (14,4 miliardi di dollari), con un rilevante aumento del +111,2% sul terzo trimestre del 2020, di cui 90,7 miliardi di yuan (+114,7%) generati dall'attività della flotta di portacontenitori del gruppo COSCO. Nel terzo trimestre del 2021 sono stati segnati anche nuovi valori record sia relativamente all'utile operativo sia all'utile netto che sono ammontati rispettivamente a 45,0 miliardi di yuan (+1.102,9%) e 35,1 miliardi di yuan (+878,3%), con apporti dalla divisione di trasporto marittimo containerizzato pari rispettivamente a 45,5 miliardi (+996,8%) e 37,7 miliardi di yuan (+1.031,3%).

Se i risultati finanziari hanno raggiunto massimi storici, nel terzo trimestre di quest'anno i volumi di carichi containerizzati trasportati dalla flotta del gruppo, invece, sono diminuiti essendo stati pari a 6,6 milioni di teu (-6,7%). La flessione, che il gruppo cinese ha imputato alle disfunzioni della supply chain mondiale che hanno prolungato la sosta dei container sulle banchine portuali e hanno reso difficoltoso il reperimento di container da utilizzare, ha riguardato la quasi totalità delle rotte marittime su cui COSCO impiega le sue navi: il totale trasportato sulle rotte transpacifiche è stato di 1,2 milioni di teu (-10,7%), su quelle Asia-Europa sono stati trasportati 1,3 milioni di teu (-1,5%), sulle rotte intra-asiatiche 2,0 milioni di teu (-4,1%) e sulle rotte marittime nazionali cinesi 1,3 milioni di teu (-18,6%). Il solo rialzo è stato registrato dai volumi trasportati sulle altre rotte internazionali operate dal gruppo che sono stati pari a 728mila teu (+13,0%). Nel terzo trimestre del 2021 le navi della sola COSCO Shipping Lines, che è la principale compagnia di navigazione del gruppo, hanno trasportato 4,8 milioni di teu (-6,5%).

Nonostante la riduzione dei volumi di carichi trasportati nel terzo trimestre di quest'anno, il notevole aumento del valore dei noli marittimi ha consentito al gruppo cinese di incrementare fortemente i ricavi generati dall'attività della flotta di portacontainer che si sono attestati a 85,6 miliardi di yuan (+114,5%), di cui 25,0 miliardi prodotti dalla flotta impiegata sulle rotte transpacifiche (+85,4%), 26,6 miliardi dalle navi operanti sulle rotte Asia-Europa (+201,4%), 18,6 miliardi dalla flotta utilizzata nei servizi intra-asiatici (+93,9%), 12,1 miliardi dalle navi in esercizio sulle altre rotte internazionali (+158,8%), mentre in calo sono risultati i ricavi generati dalle navi impiegate sulle rotte nazionali cinesi essendo ammontati a 3,2 miliardi di yuan (-2,0%).

Al 30 settembre scorso la flotta del gruppo era formata da 517 navi portacontenitori per una capacità di carico pari a quasi tre milioni di teu.




PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail