ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 novembre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:44 GMT+1



25 novembre 2021

Corsica Ferries ha perso la qualifica di vettore storico per la rotta Piombino - Portoferraio

Se vorrà realizzare il servizio dovrà partecipare al bando di assegnazione degli slot

Forship (compagnie di navigazione Corsica Ferries - Sardinia Ferries) ha perso la qualifica di vettore storico relativamente ai collegamenti marittimi tra Piombino e Portoferraio e, se vorrà proseguire il servizio, che la società usualmente effettua nella stagione estiva, dovrà partecipare al bando di assegnazione degli slot come nuovo entrante. Il riconoscimento della “storicità” ad un vettore marittimo, ossia della prelazione riconosciuta alle compagnie di navigazione che abbia già svolto un servizio marittimo di linea tra Piombino e l'Elba, è soggetta alla condizione che abbia rispettato tutte le procedure e gli obblighi previsti dalla specifica regolamentazione dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale.

L'AdSP ha specificato che la decadenza della qualifica «è stata una scelta obbligata cui l'amministrazione è pervenuta soltanto dopo aver riscontrato da parte della società controllante di Corsica Ferries gravi irregolarità rispetto a quanto previsto dalla regolamentazione che disciplina l'assegnazione delle banchine per i collegamenti dell'arcipelago toscano. Irregolarità che, nonostante i vari solleciti del caso - ha precisato l'ente - sono state superate, e non tutte, solo tardivamente».

L'AdSP ha quindi dichiarato Forship decaduta dall'assegnazione degli slot assegnati per l'anno 2021, slot che verranno ora messi a bando entro il prossimo 30 novembre.

PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail