ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 gennaio 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:17 GMT+1



14 dicembre 2021

Civitavecchia diventa “porto Core” nelle nuove proposte della Commissione UE per la rete TEN-T

Giovannini: è un riconoscimento importante e atteso e per il quale ci siamo fortemente impegnati in questi mesi di negoziati con l'UE

La Commissione Europea ha adottato oggi quattro proposte per modernizzare la rete europea dei trasporti in linea con gli obiettivi dell'European Green Deal. «Oggi - ha spiegato Adina Valean, commissario europeo ai Trasporti - proponiamo standard più elevati su tutta la rete TEN-T, potenziando la ferrovia ad alta velocità e incorporando la multimodalità e un nuovo corridoio nord-sud nell'Europa orientale. Con la nostra direttiva sui sistemi di trasporto intelligenti stiamo abbracciando le tecnologie digitali e la condivisione dei dati. Vogliamo rendere i viaggi nell'UE più efficienti e più sicuri per conducenti, passeggeri e aziende. Le città collegate dalle infrastrutture dell'UE - ha sottolineato Valean - sono le nostre potenze economiche, ma devono essere anche città snelle, per gli abitanti e per i pendolari».

Tra queste città collegate dal network infrastrutturale europeo TEN-T c'è Civitavecchia, già inserita nel corridoio scandinavo-mediterraneo. Ma oggi Civitavecchia, e in particolare il suo porto, ha un motivo in più per accogliere con soddisfazione le nuove proposte della Commissione Europea. Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha infatti reso noto che per il porto di Civitavecchia si propone l'inserimento nella rete “Core” del network infrastrutturale europea, ed una novità per la parte italiana della rete è anche il previsto inserimento della dorsale adriatica nella rete cosiddetta “Extended Core”, un nuovo livello intermedio che consente, come nel caso della rete “Core” di accedere ai finanziamenti europei per le reti di trasporto.

«È - ha sottolineato Giovannini - un riconoscimento importante e atteso e per il quale ci siamo fortemente impegnati in questi mesi di negoziati con l'UE. Ci auguriamo che l'iter di approvazione confermerà la proposta della Commissione che consentirà di collegare il Centro e il Sud del Paese al resto d'Europa».

«La pubblicazione della proposta legislativa relativa al Regolamento UE sugli orientamenti e la revisione della rete TEN-T redatta dalla Commissione Europea in seguito alle consultazioni e agli incontri bilaterali con gli Stati Membri - ha proseguito il ministro - è un riconoscimento importante per l'Italia e per il Mims che ha partecipato ai negoziati con grande impegno, in costante raccordo con la nostra Rappresentanza Permanente a Bruxelles e con il Ministero degli Esteri e della cooperazione internazionale. Consentirà al Paese di accedere ai finanziamenti del Connecting Europe Facility, dedicati al potenziamento delle reti e nodi di trasporto europei a beneficio degli spostamenti di persone e merci. Gli impegni finanziari già assunti con il PNRR e con la prossima legge di bilancio per potenziare ferrovie, porti e la rete logistica del Paese potranno così essere rafforzati con ulteriori risorse europee».

PSA Genova Pra
LineaMessina

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail