ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

31. Juli 2014 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 13:29 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 31 GENNAIO 2012

Trasporto marittimo

La Zim Line potrebbe essere divisa in due

Secondo fonti affidabili sentite di recente, il governo israeliano e le associazioni sindacali hanno accolto la proposta della Israel Corporation di dividere la Zim Integrated Shipping Services (Zim Line) in due.

Si tratta solo di stabilire quando e come i servizi internazionali della Zim Line saranno separati dagli interessi locali della compagnia di navigazione medesima.

L'approvazione da parte del governo israeliano è necessaria dal momento che la sua quota azionaria strategica nella Zim Line è soggetta a varie condizioni correlate alla protezione degli interessi locali, mentre la collaborazione dei sindacati è necessaria al fine di proteggere le condizioni del personale dipendente.

La quota azionaria strategica era stata conservata dal governo israeliano quando aveva venduto nel 2004 il proprio residuo 48,6% della Zim Line alla società appartenente a privati Israel Corporation.

La separazione della Zim International era assolutamente desiderabile dal momento che i trascorsi colloqui esplorativi con interessi esterni al fine di raccogliere capitale fresco erano stati ostacolati dalle banche estere che non approvavano i patti relativi alla quota azionaria strategica.

Ad esempio, nel 2008 c'erano state voci secondo cui la Zim Line era interessata a raccogliere qualcosa come 500 milioni di dollari mediante la Borsa di Hong Kong.

Era stata altresì pianificata l'emissione di titoli pari al 25% della Zim Line, ma l'iniziativa era stata rinviata a causa della recessione economica globale.

Non è ancora chiaro come gli interessi esterni possano essere invitati a partecipare alla Zim International, una volta che essi saranno stati separati dagli interessi locali della compagnia di navigazione.

Per quanto ciò possa essere facile dal momento che le banche vengono incoraggiate a prestare più denaro, una compartecipazione azionaria non è stata esclusa, di modo che è possibile che la divisione possa essere fusa con un altro vettore.

La domanda principale allora potrebbe essere questa: chi avrebbe il controllo compagnia di navigazione in seguito?

Sembra che non vi sia alcuna urgenza di porre tale domanda, dal momento che attualmente la Zim Line ha solo un piccolo registro di ordinazioni e la consegna delle sue 9 navi da 12.552 TEU, che richiederanno la presenza di un socio che contribuisca a riempirle, è stata posticipata al 2015.

Pertanto, la separazione della Zim International sembra costituire solamente un passo preliminare per qualcosa che avverrà in seguito.

Il fatto che la Zim recentemente non sia riuscita a onorare i propri debiti pare che non sia nulla di diverso da ciò che è accaduto a molti altri vettori marittimi che hanno dichiarato perdite.
(da: ci-online.co.uk, 23.01.2012)


FIORE ABB Marine Solutions


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it