ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 de julio de 2018 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 09:08 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 31 GENNAIO 2012

Trasporto intermodale

La MSC accresce i traffici ferroviari britannici con la Freightliner

La MSC ha rinnovato il proprio contratto ferroviario con la Freightliner nel Regno Unito e appare pronta ad incrementare in modo significativo la propria quota di mercato.

Commentando proprio i termini fondamentali dell'accordo, Adam Cunliff, amministratore delegato della Freightliner, dichiara: “Siamo felici di aver rinnovato il nostro servizio Nord Ovest con la MSC e guardiamo avanti ad un ulteriore sviluppo di questa direttrice ferroviaria-chiave dal porto di Felixtsowe con la MSC.

Il contratto contribuisce a supportare la capacità aggiuntiva che la MSC assicura tramite i nuovi ormeggi 8 e 9 a Felixstowe South che sono in grado di accogliere la nuova generazione di navi portacontainer da 14.000 TEU”.

Continua Cunliff: “Inoltre, si è capito che il servizio - che combina in modo unico i treni più lunghi - sarà effettuato con i nostri nuovi locomotori PowerHaul, consentendo così incrementi dei volumi containerizzati, con riduzione delle emissioni di CO2”.

Ci si aspetta che i volumi della Freightliner derivanti dalla MSC aumentino del 25% quest'anno, sino a 30.000 movimentazioni di contenitori.

Date le attuali limitazioni di capacità ferroviaria di Felixstowe, nonché le scarse prospettive a venire dei traffici del Regno Unito, il suggerimento è nel senso che qualche carico possa essere trasferito presso altre realtà.

La MSC utilizza anche la GB Railfreight in uscita da Felixstowe.

Ci si aspetta che le limitazioni di capacità ferroviaria di Felixstowe si allentino solamente quando il suo terzo terminal ferroviario inizierà le attività nel 2013.

Il terminal, dotato di una capacità per convogli lunghi 30 carri, sarà l'infrastruttura del suo genere più estesa del Regno Unito, raddoppiando la capacità terminalistica ferroviaria del porto e consentendo il trasporto di un numero maggiore di merci in tutto il paese da un anno all'altro.

Fino ad allora, è improbabile che la ripartizione modale del porto cambi molto rispetto ad un dato commisurabile fra il 26 ed il 27%, sebbene i miglioramenti alle infrastrutture ferroviarie al di fuori dello scalo appaiano promettenti.
(ci-online.co.uk, 11.01.2012)



Est Europea Servizi Terminalistici Vincenzo Miele ABB Marine Solutions


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it