ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

14 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:30 GMT+1



21 agosto 1998

P&O Nedlloyd sostituisce 330 dei suoi marittimi britannici e neozelandesi con personale filippino

Il personale a basso costo dovrebbe permettere alla compagnia di superare difficoltà finanziarie a breve termine. Contrasti con i sindacati

E' lotta aperta tra P&O Nedlloyd e sindacati britannici dei trasporti ferroviari e marittimi (RMT), per l'intenzione della compagnia di navigazione anglo-olandese di sostituire 330 dei suoi marittimi (300 britannici e 30 neozelandesi) con altrettanti marittimi filippini, che costeranno alla compagnia metà di quanto viene pagato il personale ora impiegato, il cui salario senza tasse è mediamente di 15.000 sterline (24.220 dollari) l'anno.

Il sindacato ha chiesto ai marittimi interessati di esprimere un voto sulla possibilità di intraprendere una causa contro la compagnia. Da parte sua la P&O Nedlloyd nega di voler licenziare i marittimi per sfruttare la possibilità di avere personale a basso costo, per superare le difficoltà finanziarie a breve termine in cui sarebbe incappata (Cargoweb del 20 aprile). Tuttavia Peter Smith, direttore del settore container della compagnia, ha riconosciuto che il mercato del trasporto dei container è divenuto estremamente competitivo e che, per rimanere concorrenziale, la P&O Nedlloyd deve assolutamente ridurre i costi. Ha ammesso inoltre che la situazione è stata esacerbata dalla crisi economica asiatica, con un brusco calo delle esportazioni europee. Smith ha aggiunto che non tutti i marittimi britannici e neozelandesi saranno scontenti della perdita del lavoro, alla luce delle liquidazioni maturate. E la loro sostituzione completerà comunque un'azione già avviata.

La P&O Nedlloyd dà lavoro a circa 750 marittimi; escludendo i 330 che devono essere sostituiti, gli altri sono tutti indonesiani.

Gli analisti prevedono che il gruppo armatoriale totalizzerà quest'anno profitti lordi di 65 milioni di dollari: "un guadagno ben misero - ha detto Smith - se rapportato ad un fatturato di circa 2 miliardi di dollari".


ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail