ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 luglio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:24 GMT+2



8 ottobre 2001

Oltre 100 vittime nell'incidente all'aeroporto di Linate che ha coinvolto un velivolo della SAS e un Cessna

Esclusa l'ipotesi di un atto terroristico. Il disastro è attribuito dal Viminale ad un «errore umano e alla scarsissima visibilità»

Questa mattina alle ore 8.15 un velivolo MD-87 della Scandinavian Airlines (SAS) in fase di partenza dall'aeroporto di Milano Linate diretto a Copenhagen si è scontrato sulla pista con un Cessna. Non risultano esserci superstiti tra i 104 passeggeri (48 italiani e 56 stranieri) e i sei membri dell'equipaggio presenti sul volo SK 686.

Il ministero dell'Interno ha escluso l'ipotesi di un attentato terroristico, specificando che l'incidente è stato determinato da un errore umano e dalla nebbia. Il Viminale ha affermato che il piccolo aereo da turismo tedesco, diretto a Parigi con quattro persone a bordo (due piloti tedeschi e due passeggeri italiani), ha incrociato l'MD-87 in fase di decollo. Il velivolo della SAS, probabilmente nel tentativo di evitare il Cessna, si è schiantato contro il capannone del centro smistamento bagagli e si è incendiato. Non è ancora stato reso noto se ci sono vittime anche tra gli addetti del deposito bagagli né è stato chiarito se ci sono sopravvissuti tra le persone a bordo del Cessna.

Lo scalo di Linate, sul quale al momento dell'incidente gravava una fitta nebbia, è stato chiuso al traffico e i voli sono stati trasferiti in altri aeroporti.




Evergreen Line Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail