ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 settembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20.13 GMT+2



16 marzo 2005

La IATA accusa la Commissione Europea di riversare costi per 5,9 miliardi di euro sull'industria aerea

È - ha detto Bisignani - «l'eredità di trascuratezza lasciata dalla precedente Commissione»

La competitività delle compagnie aeree europee - secondo l'International Air Transport Association (IATA) - è frenata dai costi imposti all'industria aerea dalla Commissione Europea. In un incontro odierno all'European Aviation Club di Bruxelles, il direttore generale e amministratore delegato della IATA, Giovanni Bisignani, ha posto quella che ha definito «la questione dei 5,9 miliardi di euro»: «non si tratta del passivo del settore dello scorso anno - ha spiegato - non é stato così elevato. È il costo che ogni anno la Commissione Europea impone all'aviazione». «Seicento milioni di euro - ha precisato - per le nuove norme sugli indennizzi per il mancato imbarco, le cancellazioni e i ritardi; 1,9 miliardi di euro per non essersi presa carico delle assicurazioni per rischio di guerra e dei problemi della sicurezza; 3,4 miliardi di euro per le infrastrutture e le normative inefficienti»

«Pertanto - ha aggiunto - i costi per 5,9 miliardi di euro sono l'eredità di trascuratezza lasciata dalla precedente Commissione. Questo è un chiaro limite alla competitività delle compagnie aeree europee. L'efficienza delle aviolinee ha superato alcuni di questi ostacoli, ma abbiamo bisogno di un intervento urgente per tornare ad un campo di gioco equilibrato. Altrimenti l'industria aerea europea sarà danneggiata, non dalla concorrenza che è molto forte, ma da sistemi europei inefficienti».

Bisignani ha detto di aver avuto recentemente un incontro «aperto e costruttivo» con il nuovo commissario europeo ai Trasporti, Jacques Barrot. «Spero - ha osservato - che con la sua leadership riguadagneremo un po' del terreno perso».

Bisignani ha ricordato che le compagnie aeree generano complessivamente un trilione di euro di attività economiche. «In Europa - ha sottolineato - 4,3 milioni di posti di lavoro sono sostenuti dalle 330 compagnie aeree che operano in 488 aeroporti commerciali trasportando oltre 400 milioni di passeggeri nello scorso anno».


FIORE
ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail