ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

1 settembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20.38 GMT+2



24 febbraio 2006

La Commissione Europea intende implementare la Maritime Labour Convention nell'UE nel più breve tempo possibile

«Migliori condizioni di lavoro a bordo delle navi - ha detto Barrot - dovrebbero attrarre un maggior numero di giovani lavoratori e ridurre notevolmente le cause degli incidenti in mare»

La Commissione Europea ha annunciato ieri di aver già previsto, nel suo programma di lavoro per il 2006, di predisporre una comunicazione con l'obiettivo di valutare la possibilità di incorporare nella legislazione comunitaria la Maritime Labour Convention, che è stata approvata ieri dall'International Labour Organization (inforMARE del 23 febbraio 2006).

La Commissione ha ricordato di aver sostenuto sin dall'inizio il processo di approvazione della convenzione, uno strumento legale internazionale che riguarda 1,2 milioni di marittimi, gli armatori e le nazioni marittime di tutto il mondo, ed ora intende implementare la convenzione in Unione Europea.

«La convenzione - ha detto il vicepresidente dell'esecutivo europeo, Jacques Barrot - porrà fine alle scandalose condizioni lavorative consuete per troppi marittimi e renderà la concorrenza più leale per le nostre società di navigazione». La convenzione - ha aggiunto - «dovrà entrare in vigore nel più breve tempo possibile. Migliori condizioni di lavoro a bordo delle navi dovrebbero attrarre un maggior numero di giovani lavoratori e ridurre notevolmente le cause degli incidenti in mare».




FIORE ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail