ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 ottobre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01.59 GMT+2



12 febbraio 2008

Assologistica sollecita la riforma della legge 84/94 sui porti italiani

I fatti di Genova - ha sottolineato l'associazione - rappresentano un colpo durissimo per la comunità portuale e logistica

Assologistica sollecita la riforma della legge 84/94 sui porti italiani. L'associazione, che raggruppa 250 imprese per oltre 65.000 posti di lavoro tra occupati diretti ed indiretti tra cui la larga rappresentanza di aziende del settore logistico-portuale, ha sottolineato come «lo sviluppo dei porti italiani abbia bisogno che la prossima legislatura metta tra le sue priorità immediate la riforma della legge 84/94, innovandola profondamente». «I modelli diversi che esistono in Europa - ha precisato Assologistica - diventano, a questo punto un parametro necessario specialmente quelli che accentuano il carattere manageriale delle Autorità Portuali senza dismetterne il ruolo regolatore».

«Occorre evitare - secondo l'associazione - che il faticoso processo di autonomia finanziaria avviato recentemente alimenti la spesa corrente delle Autorità Portuali e sia invece reale strumento di sviluppo delle infrastrutture. Un punto cruciale sarà rappresentato dal mantenimento nei Comitati Portuali di presenze che privilegino le rappresentanze degli imprenditori che investono nei porti. Un terzo punto dovrà riguardare le modalità e le sanzioni in caso di mancato rispetto dei piani di attività».

Riferendosi al blocco dell'attività al Voltri Terminal Europa (VTE) del porto di Genova e alle recenti vicende giudiziarie che hanno portato all'arresto dell'ex presidente della port authority dello scalo ligure, Assologistica ha rilevato come «i fatti di Genova rappresentino un colpo durissimo per tutta l’ampia comunità che nel Paese lavora producendo ricchezza ed occupazione nel settore portuale e logistico, con un danno di immagine a livello mondiale paragonabile a quello della drammatica emergenza dei rifiuti in Campania». «L’interesse del Paese - ha concluso l'associazione - reclama il ritorno alla normalità ed alla funzionalità dei terminals e del porto ed Assologistica auspica che al nuovo presidente dell'ente portuale Luigi Merlo - al quale vanno i più sinceri auguri di buon lavoro - sia consentito di operare, in condizioni diverse da quelle nell’ambito delle quali, si rileva dalla stampa, dovette muoversi il suo predecessore».

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail