ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 aprile 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00.17 GMT+2



26 aprile 2012

Vopak chiude il primo trimestre 2012 con un EBITDA di 186,3 milioni di euro (-33%)

L'EBIT al netto delle voci straordinarie è cresciuto del 26%

Nel primo trimestre di quest'anno l'EBITDA del gruppo terminalista olandese Vopak è diminuito del 33% attestandosi a 186,2 milioni di euro rispetto a 275,9 milioni di euro nei primi tre mesi del 2011. L'utile operativo (EBIT) è ammontato a 138,0 milioni di euro, con un calo del 42% rispetto a 237,3 milioni di euro nel primo trimestre del 2011. Al netto delle voci straordinarie - determinate dalla riorganizzazione delle divisioni Chemicals Europe, Middle East & Africa (CEMEA) e Oil Europe, Middle East & Africa (OEMEA), che sono state tramutate nelle divisioni Netherlands ed Europe, Middle East & Africa (EMEA) - il risultato operativo del primo trimestre del 2012 risulta inalterato, con un incremento del 26% rispetto al risultato al netto delle voci straordinarie di 109,5 milioni di euro dei primi tre mesi del 2011.

Vopak opera una rete mondiale di terminal portuali per rinfuse liquide che ha una capacità complessiva di 28,3 milioni di metri cubi (al 31 marzo scorso). Il tasso di utilizzo dei terminal è stato pari al 93% nel primo trimestre di quest'anno rispetto al 92% nel periodo gennaio-marzo del 2011.

«In linea con gli sviluppi del secondo semestre del 2011 - ha commentato il presidente e amministratore delegato del gruppo, Eelco Hoekstra - Vopak ha registrato una prosecuzione della notevole domanda di servizi di stoccaggio determinata dagli scambi strutturali interregionali di prodotti petroliferi. L'attuale domanda di stoccaggio di prodotti chimici è elevata, in considerazione tra l'altro dell'ottimismo che caratterizza il settore chimico in Nord America e il crescente consumo di petrolchimici in Asia. Nonostante il fatto che i flussi di biocombustibili continuino ad essere imprevedibili, abbiamo riscontrato miglioramenti del mercato per lo stoccaggio e la movimentazione di biofuel».

Evidenziando l'incremento del 26% del risultato operativo al netto delle voci straordinarie conseguito nel primo trimestre del 2012, Hoekstra ha confermato che Vopak continua a prevedere per il 2013 un EBITDA di 725-800 milioni di euro (752 milioni di euro nel 2011) ed ha precisato che «la possibilità che Vopak consegua nel 2013 il valore inferiore di questo range non può essere esclusa».

Bari Port Authority

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail