ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 novembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:06 GMT+1



20 agosto 2018

Accordo Maersk - Vopak per la fornitura di bunker pulito nel porto di Rotterdam

Il gruppo terminalista olandese ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 140,2 milioni di euro (-7%)

Il gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk ha stretto un accordo con il gruppo terminalista olandese Vopak grazie al quale la società armatoriale si assicurerà presso il Vopak Terminal Europoort del porto di Rotterdam la fornitura di una quantità combustibile a basso tenore di zolfo che coprirà il 20% delle necessità della flotta del gruppo danese quando all'inizio del 2020 entreranno in vigore gli emendamenti all'annesso VI della convenzione internazionale Marpol dell'International Maritime Organization (IMO) per la prevenzione dell'inquinamento causato dalle navi che stabiliscono un limite dello 0,50% in massa del tenore di zolfo nei combustibili ad uso navale ( del 28 ottobre 2016).

«Confidiamo - ha sottolineato Niels Henrik Lindegaard, responsabile della Maersk Oil Trading, la società di trading di combustibili del gruppo danese - che questa iniziativa risponderà ad alcune delle preoccupazioni del settore circa la disponibilità di fuel e assicurerà la nostra continua competitività sul mercato». «Siamo molto orgogliosi - ha dichiarato Hari Dattatreya, global oil director di Royal Vopak - di servire A.P. Møller-Mærsk con questo centro di bunkeraggio nel cuore di Rotterdam dedicato al fuel con tenore di zolfo entro lo 0,5%. Con Maersk quale primario cliente, Vopak dimostra la volontà di concentrarsi sul mercato dei carburanti con tenore di zolfo dello 0,5%. Ci impegniamo a servire i nostri clienti per rispettare le normative IMO 2020 nei principali hub globali di bunkeraggio in tutto il mondo».

Il gruppo Vopak ha intanto chiuso il primo semestre del 2018 con ricavi pari a 626,1 milioni di euro, con un calo del -6% sulla prima metà dello scorso anno. EBITDA ed EBIT sono diminuiti rispettivamente del -6% e del -8% attestandosi a 370,9 milioni e 236,7 milioni di euro. L'utile netto è ammontato a 140,2 milioni di euro (-7%). Commentando i risultati conseguiti dal gruppo nei primi sei mesi di quest'anno l'amministratore delegato di Vopak, Eelco Hoekstra, ha confermato che la priorità dei terminal hub del gruppo è «di effettuare investimenti con riferimento alle normative IMO 2020 sul bunker fuel. I nostri terminal a Fujairah, Rotterdam e Singapore - ha precisato - saranno assolutamente pronti a sostenere le nuove esigenze del mercato».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail