ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 14:13 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS JAHR XXVII - Anzahl 3/2009 - MÄRZ 2009

Porti

Accantonato il porto per box di Ust Luga

I lavori di espansione presso il maggiore terminal contenitori della Russia ad Ust Luga sono stati sospesi ad appena cinque mesi dalla sua prevista apertura.

La notizia fa seguito al drastico declino delle importazioni containerizzate nel Mar Baltico a partire dal mese dello scorso novembre.

I terminal nel porto di San Pietroburgo hanno assistito ad un calo del 60% dei volumi containerizzati a febbraio, il che mette in dubbio l'attuabilità dei progetti espansionistici di Ust Luga sul breve-medio termine.

Il soggetto privato incaricato dello sviluppo, la NCC (National Container Company), aveva già speso 175 milioni di dollari presso il terminal alla fine dello scorso mese di agosto, giusto la metà del costo previsto dal progetto (350 milioni di dollari) per la sua prima fase.

Il primo terminal contenitori senza lavori preliminari della Russia è finalizzato al servizio delle navi portacontainer sino a 6.000 TEU di capacità.

L'infrastruttura dispone di una capacità programmata di 500.000 TEU, da incrementare sino a 3 milioni di TEU entro il 2014.
Il Lloyd's List riferisce che il proprietario della joint venture, la Fesco Transportation Group, ha dichiarato che la NCC non era in grado di trovare i capitali richiesti per il completamento del progetto.

"Ust Luga è stata messa in lista d'attesa" ha dichiarato alla rivista Stanislav Vartanyan, direttore delle relazioni con gli investitori della Fesco.

"Attualmente, non c'è alcun motivo di impegnarsi ad accelerare la realizzazione di questa nuova infrastruttura alla luce di queste circostanze".

Malgrado la sospensione del progetto, Vartanyan ha dichiarato che esso resta "strategicamente ed estremamente interessante".

Non è stata ancora definita una nuova data prevista per il completamento dei lavori.

"Ma le limitazioni sono una pura e semplice mancanza di investimenti di capitale e, naturalmente, in primo luogo, la mancanza di necessità di un simile incremento di capacità portuale, e questo ha comportato la nostra decisione di rallentare in modo significativo il progresso del progetto ad Ust Luga".

Inizialmente, ci si aspettava che gli investimenti degli azionisti della NCC, con fondi propri o finanziati, ammontassero a circa 800 milioni di dollari da qui al 2020.

Almeno 110 milioni di dollari provenienti dal bilancio statale dovrebbero essere investiti nel progetto.
(da: cargosystems.net, 19.03.2009)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Jahr XXVII
Anzahl 3/2009

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it