ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 11:29 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS JAHR XXVII - Anzahl 10/2009 - OKTOBER 2009

Logistica

Passi avanti per il ponte di collegamento fra Hong Kong e Cina

Il ponte destinato a collegare Hong Kong al continente cinese ha fatto un ulteriore passo avanti dopo l'accordo sulla progettazione dell'area di recupero - dove verranno lavorati i carichi - e dopo la dichiarazione di accettabilità ambientale della realizzazione e messa in opera del ponte.

Il Dipartimento delle Autostrade e la Ove Arup & Partners hanno siglato un accordo in ordine ai dettagli di progettazione dei lavori di recupero del terreno destinato alle “infrastrutture di attraversamento del circondario di Hong Kong”, vale a dire il ponte HZMB (Hong Kong-Zhuhai-Macau Bridge).

L'isola artificiale sarà costituita da un'area di recupero di 150 ettari che sarà destinata principalmente alle infrastrutture per la lavorazione dei carichi.

È previsto che i lavori di recupero prendano il via nel terzo trimestre del 2010.

Il ponte sarà completato nel 2015-2016 e l'autorità portuale di Hong Kong spera che la sua costruzione li aiuterà ad attirare un numero maggiore di carichi dalla Cina meridionale, dove è situato il suo principale rivale, il porto di Shenzhen.

I tempi di viaggio da Zhuhai, nella parte occidentale del delta del fiume delle Perle, al Kwai Chung Container Port verranno accorciati di oltre il 60% rispetto all'attuale tempo di percorrenza di circa 3,5 ore ed alla distanza di 200 km; una volta completato il ponte, si stima che il percorso possa essere effettuato in circa 75 minuti e che la distanza possa essere ridotta a 65 km.

Ivan Shuen, primo vice segretario facente funzioni del dipartimento trasporti del governo di Hong Kong, ha dichiarato al riguardo: “L'attuale traffico merci e passeggeri fra la parte occidentale del delta del fiume delle Perle (nell'accezione ampia seconda la quale essa riguarda Zhuhai, Jiangmen e Zhongshan) e Hong Kong ha origine prevalentemente marittima.

Con lo HZMB, i carichi terrestri dalla parte occidentale del delta del fiume delle Perle non avranno più bisogno di passare attraverso Guangzhou.

La distanza più breve farà scendere i costi del trasporto terrestre nell'uso del porto di Kong.

I tempi di viaggio minori agevoleranno in particolare il trasporto delle spedizioni all'ultimo momento dalla parte occidentale del delta del fiume delle Perle che devono imbarcarsi sulle navi marittime a lungo raggio che scalano il porto di Hong Kong.

Inoltre, con l'apertura del ponte HZMB, ci aspettiamo maggiori investimenti ed una intensificazione delle attività economiche nella parte occidentale del delta del fiume delle Perle.

Il basso costo del terreno e l'abbondante offerta di forza-lavoro a costo relativamente basso offrono un enorme potenziale di sviluppo.

Ciò dovrebbe contribuire ad una più estesa base di carichi nella Cina meridionale ed il porto di Hong Kong sarà in una buona posizione per attirare altri carichi dal trasporto sia stradale che fluviale”.

Ma non tutti sono convinti del fatto che l'apertura del ponte comporterà un afflusso maggiore di carichi dalla parte occidentale del delta del fiume delle Perle.

Henry Lee, dell'Associazione Operatori Terminal Contenitori di Hong Kong, ha dichiarato di non credere che il ponte possa rendere inutile il ruolo del trasporto fluviale su chiatta e ha spiegato: “Il ponte sarà molto costoso, dal momento che ciascun camion potrà portare solo uno o due container, il che rappresenta un prezzo assai caro… se si hanno 100 contenitori, ci vorranno 100 camion.

Laddove le chiatte risulteranno più convenienti dal momento che possono portare un numero maggiore di contenitori, i caricatori probabilmente utilizzeranno il ponte solo per i casi di urgenza”.
(da: ci-online.co.uk, 14.10.2009)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Jahr XXVII
Anzahl 10/2009

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it