ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 11:55 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS JAHR XXVII - Anzahl 10/2009 - OKTOBER 2009

Porti

La APMT annuncia iniziative verdi

La APMT ha annunciato di essere in procinto di ridurre del 15% per ciascun TEU movimentato le proprie emissioni di CO2 in tutto il mondo entro il 2012.

A livello mondiale, le emissioni di CO2 degli operatori terminalistici, pari a 543.000 tonnellate metriche, nel 2007 sono equivalse a 17,5 kg per TEU movimentato.

La APMT ha affermato di voler ridurre tale quantitativo a 14,96 kg per TEU mediante l'adozione di innovative iniziative operative, la condivisione di migliori pratiche, l'istituzione di punti di riferimento, l'effettuazione di investimenti strategici e la consapevole pianificazione delle risorse energetiche presso tutti i terminal.

Le notizie inerenti agli obiettivi di riduzione sono state rese pubbliche dal momento che l'operatore con sede nei Paesi Bassi ha ufficialmente inaugurato una nuova rete per la distribuzione dell'energia da 125 milioni di euro presso il proprio terminal contenitori di Rotterdam.

La rete utilizza energia elettrica generata per mezzo di turbine eoliche.

“Passando dall'elettricità grigia a quella verde, il terminal riduce del 45% all'anno le proprie emissioni di CO2 “ afferma l'operatore.

L'elettricità, ricavata da due fattorie eoliche olandesi, viene utilizzata per dare energia a 14 gru a cavaliere, ai contenitori reefer in deposito, ai lampioni dell'illuminazione, ai laboratori e ad altre esigenze di consumo.

“La politica, i principi e gli standard societari della APM Terminals richiedono sforzi proattivi al fine di progettare, sviluppare, far funzionare e conservare le infrastrutture nel modo più sensibile ed avanzato possibile dal punto di vista ambientale” ha dichiarato il c.e.o. della APMT, Kim Fejfer.

“La nostra strategia è quella di minimizzare la nostra impronta ambientale a livello globale mediante le nostre operazioni giornaliere, in tutti i terminal ed in qualsiasi nuova opportunità di attività che intraprendiamo”.

Hans van Kerkhof, amministratore delegato della APM terminal Rotterdam, commenta: “Misurando la nostra impronta ambientale, ci è parso chiaro che erano necessari dei cambiamenti.

La minimizzazione dell'impronta non solo ridurrà le emissioni ma ridurrà anche i costi dell'energia.

Ci sono molti modi per ridurre le emissioni: fra gli esempi vi sono la riduzione del consumo di energia, la minimizzazione delle distanze giornaliere di guida all'interno del terminal, il miglioramento dell'utilizzazione del piazzale ed il passaggio a nuove e migliori tecnologie, per nominare solo alcune delle aree di attenzione cui si è rivolta la APM Terminals Rotterdam”.
(da: cargosystems.net, 26.10.2009)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Jahr XXVII
Anzahl 10/2009

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it