testata inforMARE

29 septembre 2022 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 14:10 GMT+2



CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERS ANNO XXXVII - Numero 31 MARZO 2019

PORTI

LA ÖBB ED IL PORTO DI TRIESTE RAFFORZANO LA COOPERAZIONE

Una forte zona economica nazionale ed internazionale che offre molte opportunità: questo è come l'Italia si presenta.

Al suo cuore c'è il porto di Trieste, che non solo funge da più importante hub dell'Adriatico, ma svolge altresì un importante ruolo per i trasporti alla volta dell'Estremo Oriente.

Il porto dell'Adriatico sta ora celebrando il proprio 300° anniversario.

Nel corso di tale celebrazione, è stato dato un forte segnale per la futura cooperazione fra la ÖBB (Ferrovie Federali Austriache) ed il porto, con la sottoscrizione di due dichiarazioni d'intenti allo scopo di rafforzare il traffico merci ferroviario.

Trieste: "Vienna sul mare" quale hub per il trasporto merci

Il Porto Franco di Trieste ha celebrato il proprio 300° anniversario il 18 marzo 2019.

Quale ex principale porto commerciale dell'Impero Austro-Ungarico, Trieste è tornato nuovamente ad essere uno dei principali porti dell'Austria.

L'anno scorso Trieste è stato ancora una volta uno dei più importanti porti italiani.

Nel 2018 sono stati movimentati 62,7 milioni di tonnellate di merci ovvero 10.000 convogli ferroviari.

E per il 2019 ci si aspetta una crescita del 10%.

Il porto negli ultimi anni ha investito pesantemente in espansione, dalle infrastrutture e dalla capacità al moderno equipaggiamento.

Per la ÖBB, Trieste da 25 anni rappresenta un importante hub per il trasporto da e per l'Austria e l'hinterland europeo.

Con una quota di mercato di circa il 45% nel settore ferroviario, il Rail Cargo Group è senza dubbio un leader del mercato.

"Trieste è un modello di riferimento per una efficiente interconnessione di diverse modalità di trasporto.

La nave e la ferrovia sono qui collegati a formare una filiera trasportistica ottimale.

Siamo molto orgogliosi che il Rail Cargo Group sia un forte partner logistico del Porto Franco di Trieste" afferma Andreas Matthä, amministratore delegato della ÖBB-Holding AG.

Rafforzamento della cooperazione

Il Porto Franco di Trieste è uno hub logistico centrale per l'economia italiana ed austriaca, così come per l'intera regione dell'Europa centro-meridionale, nonché un'importante porta d'accesso per la Via della Seta Marittima.

Negli anni a venire, il Rail Cargo Group continuerà ad adoperarsi per realizzare ulteriormente un'approfondita messa in rete nel porto di Trieste.

In occasione della cerimonia di anniversario - alla quale hanno partecipato con proprie delegazioni il governatore provinciale della Carinzia Peter Kaiser, il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimo Fedriga e la Camera di Commercio austriaca - è stato riaffermato il reciproco impegno.

A questo proposito, sono stati siglati due Protocolli d'Intesa:
  • nell'ambito del settore del trasporto merci, il presidente dell'Autorità Portuale di Trieste Zeno D'Agostino ha presentato i programmi di sviluppo di nuove tratte trasportistiche e ha parlato del futuro del trasporto merci;
  • nonché per rafforzare la cooperazione sulle questioni infrastrutturali assieme a RFI.
"Quale partner integrato nel contesto di una solida rete ferroviaria, vorremmo dare ulteriore impulso al trasporto merci ferroviario e pertanto garantire un trasporto economico e rispettoso dell'ambiente.

Siamo sicuri che assieme ai nostri partner italiani continueremo a riuscirci in futuro" conferma Matthä.

Nuovi collegamenti già programmati

Il RCG attualmente offre l'intera gamma di servizi di trasporto con collegamenti regolari per un totale di sette tratte.

Oltre 3.300 treni dello RCG vengono movimentati annualmente da e per il solo porto: in Italia questa cifra è molte volte più elevata.

Da marzo ed aprile rispettivamente avrà luogo una messa in rete aggiuntiva: con il TransFER Wolfurt-Trieste in un viaggio di andata e ritorno una volta alla settimana e con il TransFER Trieste-Vienna-Linz-Trieste in un traffico triangolare una volta alla settimana.
(da: transportjournal.com/railcargo.com, 20 marzo 2019)



PSA Genova Pra


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail