testata inforMARE
30 novembre 2022 - Année XXVI
Journal indépendant d'économie et de politique des transports
14:25 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 28 FEBBRAIO 2019

TRASPORTO MARITTIMO

AUMENTANO I RICAVI DELLA MAERSK MALGRADO LA CRESCITA LENTA DELLA DOMANDA

I profitti della Maersk relativi alle attività operative sono scivolati sino a 220 milioni di dollari USA nel 2018, in ribasso rispetto ai 356 dollari USA nel 2017, poiché il mercato containerizzato è rallentato sino al 3,7%, al di sotto del 4% previsto dalla compagnia di navigazione all'inizio dell'anno scorso.

"La crescita dell'offerta è rimasta alta all'inizio dell'anno, riflettendo l'ingresso di molte nuove navi nel mercato così come il basso livello di inattività e demolizione delle navi più vecchie, cosa che ha indotto il declino delle tariffe di nolo nei primi due trimestri del 2018" dichiara la Maersk.

"Gli elementi fondamentali del mercato si sono stabilizzati nella seconda metà del 2018, poiché la crescita effettiva dell'offerta si è attenuata e le tariffe di nolo hanno iniziato ad incrementarsi ed i profitti del settore si sono innalzati nel terzo trimestre dal modesto livello nella prima metà del 2018" aggiunge la compagnia di navigazione.

"I profitti hanno subito conseguenze negative a causa dell'incremento dei costi del bunker che non sono stati del tutto compensati dall'incremento delle tariffe di nolo".

La Maersk ha avvertito che la moderazione della crescita della domanda containerizzata nel 2018 ha rispecchiato il rallentamento della macroeconomia globale e delle ordinazioni delle esportazioni globali.

"Il rischio maggiore della domanda containerizzata globale è quello relativo ad un ulteriore rallentamento ciclico dell'economia globale" afferma la Maersk.

"I mercati emergenti sono particolarmente vulnerabili alle fluttuazioni del dollaro USA ed agli sviluppi economici negli Stati Uniti mediante la loro leva finanziaria.

Inoltre, una ulteriore intensificazione delle tensioni nei traffici internazionali comporta un notevole rischio per i traffici globali".

La maggiore linea di navigazione containerizzata mondiale ha riferito che i ricavi sono aumentati sino a 39 miliardi di dollari USA per l'annata.

Il suo segmento marittimo ha assistito ad un aumento dei ricavi del 29% sino a 28,4 miliardi di dollari USA sulla scia dell'incremento dei volumi derivante dalla sua acquisizione della Hamburg Süd e da un incremento dell'1,9% delle tariffe medie di nolo sino a 1.816 dollari USA per FEU.

Senza il contributo della Hamburg Süd, i ricavi sarebbero stati in aumento di appena il 5,8% per 22,7 miliardi di dollari USA.

"Sebbene abbiamo avuto un problematico avvio nel 2018, se si guardano le nostre prestazioni finanziarie si riscontra come abbiamo incrementato gli utili a dispetto dei prezzi del bunker notevolmente più alti e di una crescita dei volumi containerizzati più bassa di quanto ci si aspettasse nella seconda metà del 2018" afferma l'amministratore delegato Søren Skou.

"Tuttavia, occorre che la redditività migliori".

I profitti netti comprese le operazioni sospese sono giunti sino a 3,2 miliardi di dollari USA, invertendo la perdita di 1,2 miliardi di dollari USA nel 2017.

Ad essi è stato dato impulso dalla conclusione della vendita della Maersk Oil nel 2018 e dalle svalutazioni apportate alla Maersk Drilling nel 2017.

Ma Skou afferma che la società è stata in grado di ridurre i costi mediante la propria nuova struttura.

"Nel corso del 2017 e 2028, abbiamo realizzato oltre 300 milioni di dollari USA di risparmi per mezzo di sinergie di raccolta in tutti i segmenti aziendali indotte per lo più dalla stretta collaborazione fra il nostro settore marittimo ed i terminal porte d'accesso, l'ulteriore ottimizzazione dei nostri terminal ed il miglioramento della pianificazione e dell'utilizzazione della capacità produttiva" ha detto.

L'acquisizione della Hamburg Süd ed il consolidamento delle due linee di navigazione avevano prodotto la rete e le sinergie operative" ha aggiunto.

"Oltre ai vantaggi per la rete, l'acquisizione ha altresì consentito una ulteriore utilizzazione dei terminal ed i vantaggi degli appalti congiunti.

Dal momento dell'acquisizione, abbiamo realizzato 420 milioni di dollari USA in sinergie dalla Hamburg Süd e le aspettative delle sinergie sono state pertanto riviste sino ad un minimo di 500 milioni di dollari USA per la fine del 2019, rispetto ai precedenti 350-400 milioni di dollari USA.

Separatamente, la Maersk ha annunciato di avere dato il via alla scissione ed al distinto processo di quotazione relativamente alla Maersk Drilling, come aveva annunciato nello scorso mese di agosto.

Le quote nella Maersk Drilling e delle sue partecipate, così come certe altre attività e passività, saranno conferite ad una nuova società che avrà la denominazione di The Drilling Company of 1972 e le sue azioni saranno ammesse agli scambi ed alla quotazione ufficiale presso la borsa Nasdaq di Copenaghen.

La Maersk afferma che cercherà l'approvazione della scissione da parte degli azionisti in occasione della propria assemblea generale il 2 aprile prossimo, mentre la pubblicazione della documentazione relativa alla scissione dovrebbe avvenire il 4 marzo.

"Previa tale approvazione della scissione, le quote della Maersk Drilling saranno distribuite agli azionisti della AP Møller-Maersk, che alla propria partecipazione azionaria alla AP Møller-Maersk aggiungeranno quella alla Maersk Drilling" ha dichiarato la Maersk.
(da: lloydsloadinglist.com, 22 febbraio 2019)



Il Propeller Club di Salerno ha sviscerato le problematiche e le opportunità offerte dal cold ironing
Salerno
Il PNRR destina 700 milioni a 34 porti per l'elettrificazione delle banchine
Lloyd's Register ha ottenuto l'autorizzazione ad ispezionare il naviglio italiano adibito a viaggi nazionali
Londra
Il gruppo britannico potrà agire in qualità di ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto
Il BIMCO prevede che il trend di indebolimento del mercato dello shipping containerizzato si protrarrà nel 2023 e nel 2024
Bagsværd
I carrier, pur di riempire le navi, potrebbero innescare una spirale di discesa dei noli
Hupac incrementerà la frequenza del servizio intermodale Rotterdam-Pordenone
Chiasso
Salirà da tre a cinque rotazioni a settimana
Assarmatori, le tempistiche di applicazione dell'ETS per il trasporto marittimo, in particolare per le Autostrade del Mare, e per il trasporto stradale devono essere allineate
Roma
Messina: è necessario prevenire pericolosi, e potenzialmente irreversibili, fenomeni di trasferimento modale
MSC ha preso in consegna il proprio primo aereo cargo
Ginevra
Verrà impiegato tra Cina. USA, Messico ed Europa
La russa Uralchem sta realizzando un terminal portuale a Taman, in Crimea, per l'esportazione di ammoniaca
Mosca
Dovrebbe diventare operativo entro la fine del 2023
L'indiana Allcargo Logistics acquisisce il 75% del consolidatore tedesco Fair Trade
Mumbai
Investimento di circa 12 milioni di euro
Grimaldi potenzierà i collegamenti con la Grecia
Bari
La frequenza della linea Venezia - Bari - Patrasso diverrà giornaliera
Progetto per la produzione a bordo delle navi di idrogeno pulito e carbonio solido dal metano
Helsinki
Accordo tra le finlandesi Wärtsilä e Hycamite
Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
Progetto per realizzare un nuovo porto franco nel Galles
Londra
È stato presentato da Associated British Ports, da Port of Milford Haven e dalle contee di Neath Port Talbot e Pembrokeshire
LES DÉPARTS
Visual Sailing List
Départ
Destination:
- liste alphabétique
- liste des nations
- zones géographiques
Nel 2021 il traffico delle merci nei porti dell'UE è aumentato del +4,1% (-3,5% sul 2019)
Bruxelles
Nel segmento dei container, il traffico in Italia è rimasto stabile mentre è cresciuto nelle altre principali nazioni marittime
BANQUE DES DONNÉES
Armateurs Réparateurs et Constructeurs de Navires
Transitaires Fournisseurs de Navires
Agences Maritimes Transporteurs routiers
PORTS
Ports Italiens:
Ancône Gênes Ravenne
Augusta Gioia Tauro Salerne
Bari La Spezia Savone
Brindisi Livourne Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palerme Trieste
Civitavecchia Piombino Venise
Interports Italiens: liste Ports du Monde: Carte
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archives
REVUE DE LA PRESSE
More than 80 injured as Indian police clash with Adani port protesters
(Reuters)
Unye Port Opened to the World
(Raillynews)
››› Index Revue de la Presse
FORUM des opérateurs maritimes
et de la logistique
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archives
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Numéro de TVA: 03532950106
Presse engistrement: 33/96 Tribunal de Gênes
Direction: Bruno Bellio
Tous droits de reproduction, même partielle, sont réservés pour tous les pays
Cherche sur inforMARE Présentation
Feed RSS Places publicitaires

inforMARE en Pdf
Mobile