ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

14 octobre 2019 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 18:03 GMT+2



CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERS ANNO XXXVII - Numero 31 AGOSTO 2019

LEASING

LE NAVI DA NOLEGGIO SONO "RARE COME I DENTI DELLE GALLINE": E CON TARIFFE GIORNALIERE DA CONCORDARE

Una "tempesta perfetta" di navi messe fuori servizio per l'installazione dei filtri depuratori e una carenza di nuovo tonnellaggio tranne che per le grandissime portacontainer hanno fatto sì che i broker riferiscano che le panamax ed i settori minori sono in una situazione di "tutto esaurito".

I noleggiatori sono adesso molto sulla difensiva e diversi vettori marittimi in qualsiasi momento potrebbero trovarsi ad inseguire una nave adatta che sui loro schermi appare come "libera".

Un broker londinese ha dichiarato a The Loadstar che trovare navi panamax è come "cercare i denti delle galline".

"Ho clienti di grandi linee di navigazione che sbattono i pugni sul tavolo e mi gridano di cercargli il tonnellaggio" ha detto "per loro da tanto tempo è stato normale essere al posto di guida ma ora la situazione si è rovesciata e questo non gli piace per niente".

E anche per gli accordi che vengono definiti, i vettori debbono pagare due volte la tariffa di noleggio giornaliera di due anni fa e tre volte quella di tre anni fa.

Ad esempio, la Zim ha appena fissato la Constantinos P da 4.250 TEU costruita nel 2011 per 12 mesi, con opzioni, ad un noleggio giornaliero di 13.400 dollari per l'impiego in Asia e si è anche saputo che paga per collocare la nave.

Quando il vettore israeliano aveva fissato la nave l'ultima volta l'anno scorso per un noleggio semestrale, aveva pagato 7.900 dollari al giorno e per il suo noleggio dalla Cosco e nel 2017 la tariffa era stata di appena 4.500 dollari.

Anche i due principali vettori, Maersk Line e MSC, abituati a imporre i prezzi nel mercato del noleggio delle portacontainer, non sono immuni dall'impennata delle tariffe di noleggio giornaliere

I recenti accordi che sono stati riferiti rivelano come la MSC stia pagando 12.500 dollari al giorno per la Osaka a baglio largo da 3.820 TEU per un noleggio semestrale in Asia, mentre la Maersk partner della 2M ha noleggiato la post-panamax a baglio largo RDO Fortune da 4.975 TEU per 10 mesi, con opzione di due mesi, all'incredibile prezzo di 16.800 dollari al giorno.

Il precedente noleggiatore della RDO Fortune era stata la HMM, che aveva fissato la nave nello scorso mese di novembre a 12.750 dollari al giorno.

Dato il proprio status, la Maersk avrebbe potuto aspettarsi di fissare la nave in quel momento a circa 10.000 dollari al giorno.

Per i settori maggiori, le compagnie di navigazione di linea devono anche mettere più mano alle proprie tasche quando alla fine trovano una nave adatta da noleggiare e questo provocherà grossi buchi nei bilanci operativi delle loro navi.

Ad esempio, la MSC ha appena fissato la Seamax Bridgeport (ex OOCL Long Beach) da 8.063 TEU per 30.000 dollari al giorno per 10 mesi, con opzione di due mesi, per impiegarla in Asia.

Essa recentemente era stata noleggiata alla Zim per soli 19.000 dollari al giorno.

Una fonte di un broker ha dichiarato a The Loadstar che le linee di navigazione adesso vorrebbero impegnarsi il più a lungo possibile se trovassero la nave giusta, allo scopo di ridurre il rischio di pagare di più in caso di allungamento del contratto.

E Alphaliner ha riferito in settimana: "I noleggiatori stanno sempre più fissando tonnellaggio con un approccio prospettico, alcuni con date relativamente distanti nel futuro quando hanno bisogno di tonnellaggio specifico".

La ditta di consulenze nota come ci siano attualmente 31 navi portacontainer, con una capacità complessiva di 350.000 TEU, fuori servizio e sottoposte ad aggiornamento con l'installazione di filtri depuratori in corso, un'operazione che può durare 50-60 giorni.
(da: theloadstar.com, 1° agosto 2019)



PSA Genova Pra' Logistics Solution


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail