testata inforMARE
21 mars 2023 - Année XXVII
Journal indépendant d'économie et de politique des transports
03:22 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 NOVEMBRE 2019

LEGISLAZIONE

L'IMO 2020 ESPONE I CANTIERI NAVALI A RICHIESTE DI RISARCIMENTO PER INADEMPIMENTO CONTRATTUALE?

A partire dall'adozione del limite massimo globale dello 0,50% m/m al contenuto di zolfo da parte dell'IMO ad ottobre del 2016 sono state fatte molte considerazioni in ordine alle problematiche pratiche e legali cui si trovano di fronte gli armatori nel rispettare il limite globale che sarà in vigore dal 1° gennaio 2020.

Tuttavia, c'è stata poca attenzione relativamente al potenziale impatto sui cantieri navali, specificamente riguardo alla loro potenziale esposizione all'inadempimento contrattuale.

La regola 14.1.3 dell'Allegato VI della Convenzione Marpol si applica direttamente agli armatori, riducendo il contenuto consentito di zolfo del carburante a bordo destinato all'uso quale bunker dal 2,5% allo 0,5% m/m (il 'massimale di zolfo'), al di là della Regola 14.4.3 che resta in vigore e si applica alle aree di controllo delle emissioni in cui il contenuto ammissibile di zolfo è dello 0,1% m/m.

La guida per l'attuazione della Regola 14.1.3 definisce i cantieri navali come parti interessate alle quali essa si applica.

Di conseguenza, ai cantieri navali possono essere inflitte sanzioni nelle circostanze dove, ad esempio, si effettuino prove in mare in cui il carburante consumato dovesse violare il massimale di zolfo.

Tuttavia, i cantieri navali potrebbero altresì essere esposti a richieste di risarcimento per inadempimento contrattuale in conseguenza dell'implementazione della Regola 14.1.3.

Un'area di potenziale preoccupazione è quella relativa agli obblighi dei cantieri navali riguardo alla classe e ad 'altre autorità di regolamentazione' successivamente al 1° gennaio 2020.

Non esiste, per il momento, nessuna guida o commentario pubblicati a questo riguardo, e di conseguenza, anche se non si sa se sarà più difficile ottenere l'approvazione della classe dal 1° gennaio 2020 per le navi che vengono costruite senza una tecnologia per l'abbattimento delle emissioni a bordo (e si può con tutta probabilità tranquillamente presumere che almeno all'inizio probabilmente non ci sarà) ci sono dei rischi.

La classe, ad esempio, formulerà raccomandazioni, limitazioni o qualifiche in relazione alle nuove costruzioni consegnate in un'area dove c'è una questione concernente la disponibilità di carburante conforme?

Ci saranno questioni inerenti all'idoneità alla navigazione se ci fossero dubbi circa la disponibilità di carburante conforme?

Alcune società di classificazione decideranno di approvare solo navi con scrubber a bordo?

Oppure, poiché altri porti vietano l'uso di scrubber a circuito aperto, una unità di nuova costruzione dotata di scrubber a circuito aperto faticherà ad ottenere l'approvazione della classe?

Potrebbero esserci condizioni o raccomandazioni in ordine al certificato di classe?

Tutto ciò potrebbe comportare richieste di risarcimento a catena.

L'approccio della classe e di altre autorità di regolamentazione a tale riguardo è importante (e potrebbe diventarlo sempre di più) poiché il cantiere navale di solito si impegna a consegnare una nave che sia conforme alle regole, ai regolamenti ed ai requisiti.

Ai sensi dell'Articolo I della 'SAJ Form' (forma contrattuale per la costruzione navale dell'Associazione Cantieri Navali del Giappone) il costruttore si impegna a consegnare una nave che sia conforme alle regole, ai regolamenti ed ai requisiti di classe e di altre autorità di regolamentazione in vigore alla data del contratto (al contrario, il Newbuildcon fissa questa obbligazione alla data della consegna).

Presumibilmente pertanto l'approccio della classe a questo riguardo toccherà solo quei contratti ai sensi della SAJ Form entrati in vigore successivamente al 1° gennaio 2020.

Ma l'Articolo V della SAJ Form prevede un meccanismo per modificare le specifiche delle navi in risposta a modifiche vincolanti e non vincolanti dei requisiti o delle regole relative alla classe nel corso della costruzione (rispettivamente Articoli V.2a e V.2b) di conseguenza potenzialmente rilevante per tutti i contratti stipulati ai sensi della SAJ Form in cui la consegna sia dovuta successivamente al 1° gennaio 2020.

Fino a quando non si chiarirà se ci saranno altre questioni in relazione al conseguimento della classe ed all'approvazione da parte delle autorità di regolamentazione, c'è un rischio di aumento dell'esposizione ai costi ed ai ritardi per il costruttore derivante da richieste di variazione delle specifiche, in particolare quelle non sono vincolanti.

Una ulteriore e forse più urgente questione sorge dalle caratteristiche del carburante a basso contenuto di zolfo.

L'esperienza fatta nelle aree di controllo delle emissioni suggerisce che il carburante a basso contenuto di zolfo presenta criteri di prestazione diversi da quelli del carburanete a elevato contenuto di zolfo (consumi più alti e velocità più basse) e che possono esserci questioni di accesnione e di compatibilità.

Nell'Articolo III della SAJ Form il costruttore garantisce (fra le altre cose) il consumo di carburante e la velocità facendo riferimento alla valutazione ed alla potenza d'uscita del motore, nonché alle specifiche minime concordate dei bunker e del pescaggio.

Esso inoltre prevede che il prezzo venga adeguato e che l'acquirente possa inoltrare richiesta di risarcimento per danni o, nel caso peggiore, rescindere il contratto per inadempimento.

Nei casi in cui la prestazione viene garantita senza riferimento alle caratteristiche del carburante a basso contenuto di zolfo (in particolare con la problematica aggiuntiva che non tutti i carburanti a basso contenuto di zolfo si comportano in modo uniforme) il costruttore potrebbe essere esposto a meno che non ci sia stato uno scrupoloso adeguamento dei parametri della prestazione contrattuale al fine di portarli in linea con le probabili caratteristiche del carburante a basso contenuto di zolfo, ovvero un emendamento alla garanzia per giustificare la prestazione diversa dovuta al carburante a basso contenuto di zolfo.

Poiché è altresì noto che il carburante a basso contenuto di zolfo può indurre problemi di accensione nonché questioni inerenti alla compatibilità, che potrebbero entrambe pregiudicare la regolare effettuazione delle prove in mare, il contratto di costruzione navale dovrebbe essere emendato per adeguarsi alle problematiche tecniche che potrebbero insorgere, come la mancata accensione, al fine di mantenere intatte le obbligazioni delle parti.

L'IMO 2020 e il massimale dello zolfo certamente indurranno un impatto sull'intero mercato del trasporto marittimo.

Le problematiche che i costruttori dovranno affrontare sono in gran parte di natura pratica, ma anche commerciale e legale. Si tratta di un'area che senza dubbio si svilupperà una volta entrata in vigore la nuova regolamentazione.
(da: hellenicshippingnews.com, 30 ottobre 2019)



Rixi rassure la mise en Å“uvre du transfert maritime du chantier naval Fincantieri de Sestri Ponente
Gênes
Rixi rassure la mise en Å“uvre du transfert maritime du chantier naval Fincantieri de Sestri Ponente
Le MIT lancera la discussion avec le réseau ferroviaire italien pour le déplacement de la ligne de chemin de fer
Maersk Air Cargo inaugure un service aeromerci Europe-Chine
Copenhague
Maersk Air Cargo inaugure un service aeromerci Europe-Chine
Il s'agit de la première liaison aérienne pour le transport de marchandises entre le Danemark et l'Asie
En 2022, le transport ferroviaire vers et depuis le port de Livourne a augmenté de 35,8%
Livourne
Baisse de -35,4% dans l'escale de Piombino
En février, baisse du trafic marchandises dans les ports d'Algésiras et de Barcelone
Algeciras / Barcelone
Diminution de -12,3% et -11,6% respectivement
Les magasins PSA 2022 enregistrent une performance financière record
Les magasins PSA 2022 enregistrent une performance financière record
Singapour
Revenus en hausse de 71,2%
Seabourn a vendu le paquebot de croisière de luxe Seabourn Odyssey à MOL
Seattle
Il a été construit par la cour T. Mariotti
Fine of $ 950mila at taïwanais Wan Hai Lines
Washington
Accord de transposition avec l'agence fédérale américaine FMC
LES DÉPARTS
Visual Sailing List
Départ
Destination:
- liste alphabétique
- liste des nations
- zones géographiques
Au troisième trimestre de 2022, le trafic de marchandises dans les ports grecs a diminué de -3,1%.
Au troisième trimestre de 2022, le trafic de marchandises dans les ports grecs a diminué de -3,1%.
Pyreo
Passager en croissance de 19,2%
Exercice de lutte contre la piraterie dans le golfe de Guinée
Rome
Exercice de lutte contre la piraterie dans le golfe de Guinée
Il a impliqué le navire "Commander Foscari" de la marine et le mercantile "Great Luanda" de la Grimaldi
Les fédéralistes eurosceptiques se tourne vers le Sud
Rome
Débouchés de l'activisme industriel, logistique et commercial des pays de la région MENA
AD Ports lance une lettre d'intention pour la réalisation d'un terminal à usages multiples dans le port de Pointe-Noire
AD Ports lance une lettre d'intention pour la réalisation d'un terminal à usages multiples dans le port de Pointe-Noire
Abu Dhabi
L'accord a une durée d'un an
ONE commande dix nouveaux porte-conteneurs de 13 700 teu
Singapour
Elles seront prises en compte en 2025 et 2026
Tarlazzi (Uiltransport): la détention de contrats augmente pour éviter les tensions dans le monde du travail
Rome
"Le gouvernement a la responsabilité d'éviter le transport de personnes et de marchandises", a-t-il dit.
Journée de carrière à Gênes pour travailler dans les agences maritimes
Gênes
Initiative des agents et du secteur de l'orientation au travail et mise en place de l'Université de Gênes
Les ports d'Ancône et d'Igoumenitsa pour développer l'Autostrade de la mer entre la péninsule Ibérique et la Méditerranée orientale
Ancône
En février, le trafic de marchandises dans les ports russes a diminué de -3%
Saint-Pétersbourg
En février, le trafic de marchandises dans les ports russes a diminué de -3%
En déclin, les exportations, les importations et les chargements en transit. Augmentation du cabotage
GEODIS achète la société de transport Transports Devoluy
GEODIS achète la société de transport Transports Devoluy
Levallois-Perret
Il possède une flotte d'environ 60 véhicules
Au cours des prochaines années, le groupe navalmécanique Navantia engagera plus de 1 500 personnes.
Barcelone
Au cours des prochaines années, le groupe navalmécanique Navantia engagera plus de 1 500 personnes.
Le Premier ministre espagnol, Pedro Sánchez, a déclaré mercredi.
Soumission de l'Autorité portuaire nationale tunisienne pour six nouveaux remorqueurs
La Goulette
Acquisition financée principalement par l'Agence Française de Développement
En février, les revenus de Yang Ming et de Wan Hai Lines ont diminué de -66,0% et de -69,1%
Taipei
Au premier trimestre 2023, les cales étaient de -65,1% et -70,1%.
Le 18 avril, Assiterminal sera confronté à des hommes politiques et à des praticiens sur les défis du Portugal
Gênes
Réunion au siège de la Fédération de la mer à Rome
Dans l'Interport de Nola, un centre de stockage et de distribution de la médecine de Farvima a été inauguré.
Nola
Sur la plateforme logistique, il y a plus de 47mila les mètres carrés de chavions occupés par des compagnies de distribution de produits pharmaceutiques.
Automar obtient de nouvelles zones dans le port de Gioia Tauro
Automar obtient de nouvelles zones dans le port de Gioia Tauro
Vérone
Prévu le recrutement de 50 travailleurs
Nouvel entrepôt pour les services logistiques de PSA Italie dans le port de Gênes
Gênes
Elle a une superficie de 1 200 mètres carrés et une surface extérieure de 5 000 mètres carrés.
PORTS
Ports Italiens:
Ancône Gênes Ravenne
Augusta Gioia Tauro Salerne
Bari La Spezia Savone
Brindisi Livourne Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palerme Trieste
Civitavecchia Piombino Venise
Interports Italiens: liste Ports du Monde: Carte
BANQUE DES DONNÉES
Armateurs Réparateurs et Constructeurs de Navires
Transitaires Fournisseurs de Navires
Agences Maritimes Transporteurs routiers
MEETINGS
Le 18 avril, Assiterminal sera confronté à des hommes politiques et à des praticiens sur les défis du Portugal
Gênes
Réunion au siège de la Fédération de la mer à Rome
Le 13 avril à Ancône, une conférence sur la santé et la sécurité au travail dans le port du port
Ancône
Il est organisé par Inail Marche en collaboration avec l'AdSP de la mer Adriatique centrale
››› Archives
REVUE DE LA PRESSE
Completion of terminal for cruise ships in Pionersly (Kaliningrad Region) postponed to late 2024
(IAA PortNews)
Belarus eager to build its own terminal or port in Russia's Murmansk Oblast
(BelTA)
››› Index Revue de la Presse
FORUM des opérateurs maritimes
et de la logistique
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archives
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Numéro de TVA: 03532950106
Presse engistrement: 33/96 Tribunal de Gênes
Direction: Bruno Bellio
Tous droits de reproduction, même partielle, sont réservés pour tous les pays
Cherche sur inforMARE Présentation
Feed RSS Places publicitaires

inforMARE en Pdf
Mobile