testata inforMARE
4 ottobre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
14:45 GMT+2


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 GENNAIO 2019

STUDI E RICERCHE

MOORE STEPHENS: IL TRASPORTO MARITTIMO PIÙ SNELLO E PIÙ VERDE ATTIRERÀ INVESTIMENTI NEL 2019

La ditta di revisioni e consulenze nel settore marittimo Moore Stephens afferma che il trasporto marittimo continuerà ad attirare investimenti nel 2019 se sarà all'altezza delle proprie responsabilità ambientali, sociali e gestionali.

Nell'ultima pubblicazione del Bottom Line, il notiziario sul settore marittimo della Moore Stephens, Richard Greiner, che nella ditta si occupa di shipping e trasporti, sostiene: "È stato suggerito che il futuro sarà molto simile al presente, solamente più lungo.

Dovesse riscontrarsi che ciò si verifichi davvero nell'ambito del trasporto marittimo, non sarebbe poi proprio un male, dal momento che il presente non è così brutto come è sembrato essere varie volte negli ultimi dieci anni.

La fiducia nel settore del trasporto marittimo a dire il vero è calata leggermente verso la fine all'anno scorso, ma può confrontarsi con il punto massimo da quattro anni registrato nella prima metà del 2018.

In quel contesto resta una propensione agli investimenti nel trasporto marittimo da parte di attori sia nuovi che esistenti.

È probabile che questo continui nel 2019 purché lo shipping tenga fede alle proprie responsabilità ambientali, sociali e gestionali.

Le regolamentazioni esistenti ed emergenti come quelle sulla gestione delle acque di zavorra e sulle emissioni di gas serra mostrano come il trasporto marittimo stia diventando più consapevole dal punto di vista ambientale e più responsabile.

Saranno necessari nuovi fondi e la storia degli investimenti ambientali dovrebbe dimostrarsi allettante per molti potenziali investitori.

Tuttavia, verde non significa a poco prezzo o facile, tanto più se visto nel contesto dei tassi d'interesse in aumento.

Quest'anno assisteremo ad importanti decisioni prese in ordine agli investimenti al fine di conformarsi alle nuove regole indotte dall'ambiente che stanno entrando in vigore ed avremo un'idea migliore riguardo a che esista o meno una capacità di bacini di carenaggio bastante a far fronte alla domanda.

Nel contempo, il settore dovrà affrontare altre problematiche.

I costi operativi si accingono ad aumentare e persisterà la speranza che le tariffe di nolo si comportino analogamente.

Lo squilibrio nel tonnellaggio resisterà in alcuni traffici.

Il Baltic Dry Index potrebbe comportarsi in maniera meno irregolare rispetto a quella dell'ultima parte dello scorso anno.

La Brexit potrebbe finalmente significare la Brexit, che potrebbe significare un certo numero di cose, ma dovrebbe dimostrarsi positiva per il trasporto marittimo nel Regno Unito.

L'introduzione di nuovi standard di contabilità per il noleggio potrebbe cambiare le cose per qualcuno, sebbene non i loro effettivi flussi di casa.

Ed infine, ma non meno importante, l'effetto degli influssi geopolitici continuerà ad essere avvertito per tutto il 2019.

Malgrado le prospettive di nuovi negoziati commerciali fra Cina e Stati Uniti, il mondo rimane un posto instabile in cui effettuare scambi.

Ci sono elezioni presidenziali quest'anno in un certo numero di paesi, fra cui l'Argentina, l'Indonesia, la Nigeria e Panama.

In più, c'è una pletora di elezioni politiche l'anno che viene in, fra gli altri, Grecia, India, Corea del Nord ed almeno una dozzina di nazioni africane e forse persino nel Regno Unito.

È probabile che l'incertezza resti la norma nel 2019".
(da: marinelink.com, 3 gennaio 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Il governo finlandese vieta ad Helsinki Shipyard di esportare un nuovo rompighiaccio in Russia
Helsinki
Il mezzo navale è stato ordinato a fine 2021 dalla russa Nornickel
Il progetto “Women in Transport - the challenge for Italian Ports” compie un anno
Roma
Giampieri (Assoporti): la portualità deve essere protagonista anche nella lotta contro le disuguaglianze
MIMS, contributi all'acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci
Roma
Fondi per 55 milioni di euro del Piano Complementare
Lomar Shipping ha comprato la tedesca Carl Büttner
Londra
Transazione del valore di quasi 160 milioni di dollari
La società armatrice Lomar Shipping del
Installato nel porto di Barcellona un nuovo sistema radar per migliorare la sicurezza del traffico marittimo
Barcellona
Monitoraggio istantaneo e preciso dei movimenti delle navi all'esterno e all'interno dello scalo
Il porto di Barcellona è stato dotato di un nuovo sistema radar per la sorveglianza e
In Svizzera i finanziamenti al servizio ferroviario transalpino di autostrada viaggiante sono stati estesi sino al 2026
Chiasso
RAlpin auspica che la scadenza sia prorogata a fine 2028
CDP, Intesa Sanpaolo e BEI concedono a La Spezia Container Terminal un finanziamento di 160 milioni
Transport & Environment, gli e-fuels per alimentare gli autoveicoli sono un bluff
Bruxelles
Nel 2035 - sottolinea l'organizzazione - potranno alimentare non più del 2% delle vetture europee. Aneris: è fondamentale che l'utilizzo dei carburanti sintetici sia destinato solo al settore aereo e a quello marittimo
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Private developers sought for Dhalkout Port
(Oman Daily Observer)
Le secrétaire général de l'Elysée, Alexis Kohler, mis en examen pour "prise illégale d'intérêts"
(franceinfo)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile