testata inforMARE
27 de noviembre de 2022 - Año XXVI
Periódico independiente sobre economía y política de transporte
16:04 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 31 OTTOBRE 2019

TRASPORTO MARITTIMO

L'EUROPEAN SHIPPERS' COUNCIL E LA DREWRY ANNUNCIANO UN MECCANISMO DI INDICIZZAZIONE DEL COSTO DEL CARBURANTE IN VISTA DELL'IMO 2020

L'ESC (European Shippers' Council) e la ditta di analisi del trasporto marittimo containerizzato Drewry hanno definito e pubblicato un meccanismo di indicizzazione semplificato del BAF (fattore di correzione del bunker) ed una guida degli addebiti per il bunker al fine di aiutare i caricatori a monitorare e controllare tali addebiti in vista del passaggio delle linee di navigazione ai più costosi bunker richiesti ai sensi delle regole dell'IMO 2020 in ordine al basso contenuto di zolfo.

Il meccanismo è il risultato del 'gruppo di riferimento ESC-Drewry per lo strumentario riguardo all'IMO', un gruppo di 10 esperti caricatori europei che la Drewry e l'ESC hanno incaricato di mettere assieme le proprie opinioni e migliori pratiche in ordine alle questioni correlate al carburante a basso contenuto di zolfo previsto dall'IMO 2020.

"Dando ai caricatori la possibilità di analizzare nel modo migliore le attuali e future tipologie dei costi del carburante, questo strumentario rappresenta un significativo passo avanti verso un quadro più trasparente per i migliori interessi di tutte le parti" afferma Jordi Espin, direttore per la politica marittima all'ESC.

Philip Damas, responsabile della consulenza sulla filiera distributiva della Drewry, ha dichiarato: "Noi riteniamo che lo strumentario ESC-Drewry per l'IMO 2020 ed il suo meccanismo di indicizzazione contribuiranno a migliorare la trasparenza e la correttezza rispetto a come i costi in più del carburante sostenuti dalle linee di navigazione e dalle case di spedizione a causa della nuova regolamentazione possano essere trasferiti agli esportatori e importatori.

Indipendentemente da questa iniziativa, la Drewry ha altresì sviluppato un calcolatore dell'impatto del costo dell'IMO per i caricatori che stanno rivedendo i propri BAF che quantifica il consumo del bunker per direttrice di traffico e per contenitore rispetto ai loro principali vettori".

Le finalità ed i principi del meccanismo di indicizzazione sono:
  • il processo di adeguamento dei BAF viene semplificato mediante l'individuazione di standard comuni e di definizioni in ordine ai periodi di misurazione del prezzo dei bunker, ai periodi di adeguamento del BAF, ai prezzi di riferimento del carburante ed a formule trasparenti di indicizzazione;
  • il meccanismo non comprende né "prezzi BAF congiunti" né "addebiti BAF di base" congiunti: occorre che questi ultimi vengano concordati commercialmente fra le parti prima dell'inizio del contratto di trasporto marittimo; esso include solo un meccanismo di indicizzazione;
  • la fase 1 del processo consiste in un accordo fra caricatore e fornitore riguardo agli addebiti iniziali per il bunker "di base" ed al collegamento al prezzo del carburante esterno di base (all'avvio del contratto);
  • la fase 2 del processo consiste nel fatto che, nel corso del periodo del contratto, gli addebiti rivisti per il bunker vengono calcolati sulla base del prezzo medio del trimestre precedente in riferimento al carburante esterno e vengono applicati contrattualmente al trimestre successivo (senza bisogno di essere negoziati);
  • gli addebiti BAF vengono aggiornati una volta al trimestre con un tempo di latenza di 1 mese per consentire alle parti di aggiornare i propri rispettivi sistemi di fatturazione ed acquisizioni;
  • viene preso in considerazione un ulteriore adeguamento del BAF "ad interim" per far fronte al rischio dell'enorme instabilità dei primi prezzi del nuovo carburante;
  • il meccanismo di indicizzazione segue ed applica il cambiamento visto in qualsiasi indice pertinente dei prezzi del bunker - globale, paniere di regionale o regionale - così come viene compilato e pubblicato da tutte le terze parti neutrali compresa la Drewry.
(da: lloydsloadinglist.com, 14 ottobre 2019)



Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
Progetto per realizzare un nuovo porto franco nel Galles
Londra
È stato presentato da Associated British Ports, da Port of Milford Haven e dalle contee di Neath Port Talbot e Pembrokeshire
AGCS, l'inflazione ha l'effetto di incrementare la gravità dei sinistri marittimi
Monaco di Baviera
I recenti aumenti dei valori delle navi e dei carichi significano che le perdite e le riparazioni stanno diventando più onerose
PROXIMAS SALIDAS
Visual Sailing List
Salida
Destinación:
- orden alfabético
- nación
- aréa geogràfica
Nel 2021 il traffico delle merci nei porti dell'UE è aumentato del +4,1% (-3,5% sul 2019)
Bruxelles
Nel segmento dei container, il traffico in Italia è rimasto stabile mentre è cresciuto nelle altre principali nazioni marittime
BANCO DE DATOS
Armadores Reparadores navales y astilleros
Expedicionarios Abastecedores de bordo
Agencias marítimas Transportistas
PUERTOS
Puertos italianos:
Ancona Génova Rávena
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Liorna Taranto
Cagliari Nápoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venecia
Interpuertos Italianos: lista Puertos del mundo: Mapa
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivo
RESEÑA DE LA PRENSA
Dollar crisis hits shipping sector as payment to MLOs face hurdles
(The Financial Express)
APSEZ forms JV with Gadot Chemical Terminals in Israel to buy Haifa Port
(Business Standard)
››› Reseña de la Prensa Archivo
FORUM de lo shipping y
de la logística
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivo
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Director: Bruno Bellio
Prohibida la reproducción, total o parcial, sin el explicito consentimento del editor
Búsqueda en inforMARE Presentación
Feed RSS Espacios publicitarios

inforMARE en Pdf
Móvil