testata inforMARE
Cerca
24 maggio 2024 - Anno XXVIII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
16:16 GMT+2
LinnkedInTwitterFacebook
C . I . S . Co . newsletter
INTERMODAL TRANSPORT

Come cambia l'ICF

La Intercontainer Interfrigo attualmente commercializza scali presso 1.600 terminali. Vista da un'altra prospettiva, la ICF offre 7.600 connessioni tra terminals. Gran parte di questo traffico, tuttavia, è concentrato su 500 connessioni e 90 terminali.

Nel 1995, le attività della società costituivano una quota del 45% del mercato del trasporto combinato internazionale nell'ambito dell'Unione Europea. Tuttavia, non ci si aspetta che le cifre del 1996 raggiungano tale livello. L'ambiente ferroviario europeo al momento sta attraversando una fase di cambiamenti notevoli e la società ha dovuto concentrarsi sia sui costi sia su una strategia di marketing trasparente nel tentativo di tenersi stretta la propria quota di mercato.

Il risultato è stato il programma della società denominato "Obiettivo 1998". Il piano mira a confermare la posizione dell'ICF quale società-guida nella multi-rete del Trasporto Combinato ed a migliorare la definizione della propria base clientelare.

Tra le iniziative previste nell'"Obiettivo 1998" possono elencarsi:

  • Terminali diffusi in tutta Europa
  • Sistema di rilevamento di contenitori e vagoni
  • Piano di fattibilità Tecnologie Informatiche
  • Flusso documentazione verso un unico documento di trasporto
  • Valutazione dell'organizzazione esterna, nel cui contesto l'obiettivo a medio termine è quello di decentrare le operazioni dove possibile
  • Nuova Struttura Organizzativa
  • Piano di Sviluppo Frigo 2000

La ICF spera di migliorare la produttività/vendite per addetto dall'attuale 1 milione di ECU ad 1,3 milioni di ECU nel 1998. Unitamente all'incremento della produttività di vendita, la società intende inoltre conseguire il risultato di 60.000 carri caricati/km all'anno nel 1998, il che rappresenta un incremento rispetto alle 51.000 unità del 1995.

In seguito ai miglioramenti della produttività, ci si aspetta che il fatturato aumenti di più del 5% all'anno, con un incremento dei volumi relativi al trasporto combinato previsto nell'ordine dell'8%.

Parte del programma consiste nella redistribuzione del personale dai servizi al mercato. Nel 1995, il 48% del personale dell'ICF era impegnato nella commercializzazione del prodotto. Per il 1998, ci si propone di incrementare tale percentuale fino al 64%; si tratta di trasferire tale personale per lo più dalla divisione servizi della società, la cui forza-lavoro nel 1998 consisterà nel 30% del totale, rispetto al 42% del 1995.

Niente porta a porta

A gennaio, la società ha riorganizzato la propria struttura in quattro settori di attività: marketing, vendite ed operazioni, servizi operativi in trasporto combinato e servizi centrali. Nell'ambito di ciascun settore vi saranno gruppi adibiti allo sviluppo di un'area specifica. La riorganizzazione in questione agevola i miglioramenti alle priorità di servizi; in cima vi saranno vendite, organizzazione e sistemi; seguono i carri, le operazioni terminalistiche, la raccolta e consegna. A differenza di alcuni dei suoi nuovi concorrenti, la ICF non intende dare il via ad un servizio porta a porta; si concentrerà, invece, sui tradizionali clienti ICF, quali rivenditori e compagnie di navigazione. Laddove la società ravvisi una nuova opportunità, cercherà un rivenditore con cui collaborare.

A detta di Uls Müller, il Piano Attività 1998 metterà l'ICF in grado di conservare concentrazione e dinamismo in futuro, consentendole di consolidare la propria rete attuale e di cercare nuove opportunità.

Secondo la società, il 1995 è stato un anno deludente, a causa dello sciopero della SNCF (Ferrovie Francesi) e della perdita di importanti flussi di traffico derivante dal ribasso dell'economia. Tuttavia, la combinazione tra il taglio dei costi e l'investimento in nuovi treni-blocco diretti ad alta capacità e l'incremento delle associazioni al fine di portare il prodotto a più stretto contatto del mercato ha comportato per l'ICF una previsione in ordine ai profitti pari a 2-3 milioni di ECU rispetto ad un fatturato di 400 milioni di ECU.

Sul fronte del freddo

Nel contesto dell'"Obiettivo 1998", l'unità operativa Frigo della ICF viene ridefinita come un fornitore di nicchia separato, destinato a concentrarsi sullo sviluppo dei seguenti mercati:

  • Traffico Banane - La Interfrigo attualmente offre un servizio denominato Banana Express, con origine ad Anversa e Zeebrugge, il quale serve 30 stazioni in Germania. Tra gli altri servizi relativi alle banane vi sono il "Servizio Ovoce" tra quattro porti del mare del Nord - Zeebrugge, Anversa, Bremerhaven-Kaiserhafen ed Amburgo (Süd) - e le Repubbliche Ceca e Slovacca. Le altre derrate trasportate sotto il marchio Interfrigo comprendono i prodotti surgelati, alimentari vari e verdure fresche.
  • Traffico C.S.I. - La ICF sta sviluppando un traffico di agrumi, nel cui ambito sono compresi servizi alla volta della C.S.I., laddove essa spera di ottenere un incremento nell'ordine del 33%, sebbene nel corso del 1995 sia stato perso del traffico dalla Grecia alla C.S.I. in favore del trasporto marittimo. La Interfrigo, tuttavia, ha sviluppato un nuovo servizio, costituito da veicoli isolati, da Perpignano a Brest (in Polonia) che ha avuto inizio nello scorso autunno.
  • Si spera che altro traffico trasportato da Interfrigo, relativo a venditori all'ingrosso, possa far registrare un aumento fino all'8%.

Il settore Frigo ha senza dubbio il potenziale atto ad incrementare la propria quota di mercato, che attualmente è ferma ad appena il 4,7% (il settore Strada ha il 95,3%). I risultati dello scorso anno nel settore Frigo hanno subito le conseguenze dei cattivi raccolti delle pesche e dell'uva in Italia, del calo del traffico interno tedesco di banane e pesce e della perdita delle consegne di agrumi spedite dalla Grecia alla volta della C.S.I. La Interfrigo ha fatto registrare nel 1995 un calo dell'11,5% in termini di consegne di vagoni carichi a temperatura controllata.

Le stime per il 1996 mostrano che le merci trasportate sotto il marchio Interfrigo si sono "stabilizzate", sia pure con una ulteriore diminuzione dello 0,3% nel volume complessivo di merci trasportate. I vagoni Interfrigo hanno fatto registrare un incremento dello 0,5% mentre l'Interfrigo Transport è aumentato dello 0,2%. Il traffico di banane dovrebbe aumentare dal canto suo del 10%.

Carri sul ghiaccio

In seguito alla politica di Interfrigo di rendersi indipendente per quanto riguarda i carri ferroviari, la società ha investito in carri per mega swap bodies ed in carri isolati, con l'obiettivo di incrementare la capacità in termini di consegne di banane. Il carro isolato per trasporto banane WAI 28B è una unità isolata a due assi dotato di impianto di condizionamento sotto il pavimento ed una lunghezza complessiva - respingenti compresi - pari a 16,5 metri, mentre l'interasse è di 10 metri. La sua altezza totale ammonta a 3,8 metri, mentre l'altezza al pavimento è di 1,25 metri. Con una superficie del pavimento pari a 35,4 m2 ed un volume di 84,8 m3 i nuovi carri dispongono di una capacità superiore del 33%, il che comporta un aumento della capacità di carico sino a 35 pallets da 80x120 cm, oppure 26 pallets da 108x120 cm. I carri attualmente vengono utilizzati nei servizi dai porti settentrionali di Anversa, Bremerhaven ed Amburgo alla volta di varie località tedesche nonché di uno dei principali distributori svizzeri, la Coop Svizzera, che recentemente ha aperto un nuovo impianto per la maturazione delle banane a Kaiseraugst, nei pressi di Basilea, con una capacità annuale di 25.000 tonnellate di banane. La ICF ha inoltre ordinato 180 nuovi carri per il trasporto di mega swap bodies. I nuovi carri offriranno il 30% di capacità in più rispetto ai loro predecessori e verranno utilizzati per il trasporto di parti di automobili, sebbene tali unità possano essere adoperate - com'è naturale - per altre consegne.

Gli swap bodies giganti non possono essere spediti attraverso alcune delle principali tratte europee a causa di limitazioni sui carichi. Ciò ha costretto la ICF a sviluppare il carro ICF Mega300 in collaborazione con la AAE (Ahaus Alstätter Railway). Questa unità si basa sul carro multiruolo ICF che viene utilizzato nel traffico attraverso il Tunnel della Manica. L'unità dispone di una superficie di carico più bassa di 12 cm: quindi, alta appena 82 cm rispetto al binario. Il Mega300 è lungo 36,5 metri e consiste di due piattaforme agganciate in permanenza, ciascuna delle quali ha due carrelli, per un totale di otto assi per ogni carro. Queste ultime sono in grado di trasportare quattro mega swap bodies ciascuna di lunghezza pari a 782 cm, altezza interna di 300 cm e peso lordo massimo di 167 tonnellate, oppure due mega swap bodies ciascuna di lunghezza pari a 1360 cm, altezza interna di 300 cm ed un peso lordo massimo di 34 tonnellate. La società spera, entro la fine del 1997, di poter avere in servizio 100 carri Mega300, mentre entro il 1998 tutti e 180 verranno noleggiati dalla AAE. Inoltre, la ICF ha in programma di aggiungere al proprio parco ulteriori 80 carri Mega300 nel 1998 per il trasporto di swap bodies giganti, idonei al maggiore scartamento adottato nella penisola iberica.
(da: Intermodal Shipper, marzo 1997)

Pianificazione dello spazio marittimo, l'Italia deferita alla Corte di Giustizia dell'UE
Bruxelles
Bruxelles denuncia la mancata elaborazione e comunicazione dei piani di gestione
A La Spezia si auspica l'istituzione di una Facoltà di economia dei trasporti e logistica
La Spezia
Pisano: il comparto è alla costante ricerca di professionalità adeguate
Martedì a Livorno si terrà il convegno “Il Treno Merci nei Porti”
Livorno
FerMerci promuove un confronto tra istituzioni e operatori del trasporto ferroviario merci nei porti
Protocollo di intesa siglato da ALIS e Assiterminal
Genova
Sviluppo congiunto di temi strategici per le imprese ed i lavoratori dei settori di riferimento
Svizzera, rincaro del +2,1% delle tariffe delle tracce ferroviarie
Berna
I costi per il traffico merci aumenteranno di circa sei milioni di franchi all'anno
Il noleggiatore di portacontainer Euroseas ritiene positive le prospettive del proprio segmento di mercato
Atene
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
CargoBeamer si assicura finanziamenti per 140 milioni di euro da parte di investitori pubblici e privati
Rinnovato il direttivo di SOS LOGistica
Milano
Daniele Testi è stato confermato alla presidenza
Nuovo maxi sequestro di droga nel porto di Civitavecchia
Roma
Intercettato un carico di marijuana di oltre 442 chilogrammi
Mercitalia Shunting & Terminal dotata di nuove locomotive per la manovra ferroviaria
Roma
Si tratta di locomotori DE 18 prodotti da Vossloh Rolling Stock
Saipem si aggiudica contratti in Angola per complessivi 3,7 miliardi di dollari
Milano
Sono stati aggiudicati da una società controllata da TotalEnergies
Ad aprile il traffico dei container nel porto di Los Angeles è cresciuto del +11,9%
Los Angeles
Nel primo quadrimestre del 2024 l'aumento è stato del +24,8%
FERCAM sbarca sul mercato indiano
Bolzano
Aperta una filiale a New Delhi. La presenza sarà estesa a Mumbai, Calcutta, e Chennai
Fincantieri vara un'unità di supporto logistico a Castellammare di Stabia
Trieste
È la seconda LSS costruita per la Marina Militare Italiana
Ferretti inaugura il rinnovato cantiere nautico di La Spezia
La Spezia
Lo stabilimento ligure è dedicato alla produzione degli yacht Riva
Positivo primo trimestre per Global Ship Lease
Atene
Ricavi in crescita del +12,7%
Avviato da Interporto Padova il servizio intermodale di Trans Italia con l'Interporto di Livorno Guasticce
Padova
Inizialmente prevede due circolazioni settimanali
Operativo il nuovo gate automatizzato al Reefer Terminal di Vado Ligure
Vado Ligure
Gli autotrasportatori possono svolgere le attività di carico e scarico senza scendere dal veicolo
Lo scorso mese il traffico dei container nel porto di Hong Kong è diminuito del -10,2%
Hong Kong
Nel primo quadrimestre movimentati 4,5 milioni di teu (-4,7%)
DP World inaugura nuove infrastrutture portuali e logistiche in Romania
Dubai
Nuovi terminal nel porto di Costanza destinati al project cargo e ai rotabili
Ad aprile è proseguita la crescita del traffico dei container nel porto di Long Beach
Long Beach
Nel primo quadrimestre del 2024 l'incremento è stato del +15,8%
Uniport Livorno acquista tre nuovi trattori portuali
Helsinki
La Kalmar li consegnerà nell'ultimo trimestre del 2024
Saliranno da cinque a sei le rotazioni settimanali del servizio Melzo-Rotterdam di Hannibal
Melzo
Incremento della frequenza a partire dal 10 giugno
Nel 2023 i ricavi di Stazioni Marittime sono aumentati del +18,5%
Genova
Utile netto a 1,7 milioni di euro (+75,5%)
Nei primi tre mesi del 2024 il traffico delle merci nel porto di Koper è calato del -6,6%
Lubiana
A marzo la flessione è stata del -3,1%
Ad aprile il traffico delle merci nel porto di Singapore è cresciuto del +8,8%
Singapore
I container sono stati pari a 3,4 milioni di teu (+3,8%)
Traffico trimestrale dei container in crescita per Eurogate e Contship Italia
Amburgo
Nei primi tre mesi del 2024 i volumi movimentati sono aumentati rispettivamente del +8,0% e +4,9%
Meyer Werft ha consegnato a Silversea la nuova nave da crociera di lusso Silver Ray
Papenburg/Vienna
Ha una capacità di 728 passeggeri
Nei primi tre mesi del 2024 i nuovi ordini acquisiti da Fincantieri sono diminuiti del -40,7%
Roma
Stabili i ricavi
Bando di gara per l'adeguamento strutturale di una banchina del porto di Ancona
Ancona
L'importo dell'appalto è di 16,5 milioni di euro
Gli operatori portuali di La Spezia chiedono un rilancio del porto
La Spezia
Sollecitano azioni mirate ed efficaci
Nel primo trimestre di quest'anno il traffico delle merci nei porti montenegrini è cresciuto del +1,8%
Podgorica
Il flusso da e per l'Italia è aumentato del +16,2%
GNV installa un sistema per assicurare la stabilità delle navi
Genova
NAPA Stability, sviluppato dalla finlandese NAPA, è stato esteso ai traghetti
Deciso calo del -24,9% delle merci nei porti croati nel primo trimestre di quest'anno
Deciso calo del -24,9% delle merci nei porti croati nel primo trimestre di quest'anno
Zagabria
I contenitori sono stati pari a 92mila teu (-0,4%)
Vard costruirà due Commissioning Service Operation Vessel
Trieste
Sono destinate ad una società di Taiwan
In funzione la nuova stazione marittima del porto di Termoli
Termoli
Nel 2023 lo scalo molisano ha movimentato oltre 217mila passeggeri (+5%)
Nuova linea della CTN che collega i porti di La Goulette, Livorno, Salerno e Rades
Genova
Sarà inaugurata il 21 maggio
Nei primi tre mesi del 2024 i ricavi di Wan Hai Lines sono cresciuti del +8,1%
Taipei
Utile netto pari a circa 143 milioni di dollari USA
Prosegue il trend di crescita del fatturato delle taiwanesi Evergreen e Yang Ming
Taipei/Keelung
Ad aprile è aumentato rispettivamente del +42,4% e +35,3%
Evergreen ordina 10.000 nuovi container
Taipei
Commessa da 32,3 milioni di dollari alla Dong Fang International Container (Hong Kong)
Vard costruirà una Ocean Energy Construction Vessel per Island Offshore
Trieste
Sarà consegnata nel primo trimestre del 2027. Opzione per altre due navi
La Lombardia tra le regioni più virtuose nel trasporto alimentare
Milano
Oltre il 50% dei veicoli a temperatura controllata è immatricolato nelle classi 5 e 6
Positive performance economiche trimestrali della Wallenius Wilhelmsen
Lysaker/Oslo
Ad Emanuele Grimaldi il 5,12% del capitale della Höegh Autoliners
Nei primi tre mesi del 2024 il traffico dei container a New York è aumentato del +11,7%
New York
A marzo la crescita è stata del +22,1%
Inaugurata la strada di collegamento con le nuove aree del porto di Piombino
Piombino
L'infrastruttura è costata 10,1 milioni di euro
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
Martedì a Livorno si terrà il convegno “Il Treno Merci nei Porti”
Livorno
FerMerci promuove un confronto tra istituzioni e operatori del trasporto ferroviario merci nei porti
L'11 aprile partirà la sesta edizione degli “Italian Port Days”
Roma
Anche quest'anno il progetto è stato diviso in due sessioni: la prima in primavera e la seconda dal 20 settembre al 20 ottobre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Chabahar Port: US says sanctions possible after India-Iran port deal
(BBC News)
Iran says MSC Aries vessel seized for 'violating maritime laws'
(Reuters)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Mario Mattioli
Roma, 27 ottobre 2023
››› Archivio
Primo trimestre dell'anno difficoltoso per Finnlines
Helsinki
Accentuato incremento dei costi operativi
Nel 2023 il fatturato della Fercam è diminuito del -6%
Bolzano
Costituita una società in Lituania
ICTSI ha registrato performance economiche trimestrali record
Manila
Nel primo trimestre di quest'anno il traffico delle merci nei porti albanesi è aumentato del +3,4%
Tirana
I passeggeri sono diminuiti del -1,9%
Accelerare i tempi per fare del porto della Spezia e del suo retroporto la prima ZFD
La Spezia
Lo chiedono agenti marittimi, doganalisti e spedizionieri
Affidato il servizio di instradamento veicoli e passeggeri nei porti di Olbia e Golfo Aranci
Cagliari
Sarà gestito dalla romana Italpol Servizi Fiduciari
Deciso calo del -15,1% delle merci nel porto di Taranto nel primo trimestre
Taranto
I carichi allo sbarco sono diminuiti del -21,0% e quelli all'imbarco del -8,7%
Quest'anno il forum nazionale per il trasporto ferroviario delle merci Mercintreno si terrà a Padova
Padova
Si svolgerà nell'ambito di Green Logistics Expo
Inaugurata a Safaga, in Egitto, una fabbrica per la costruzione di rimorchiatori
Safaga
Dieci unità navali saranno realizzate per la Suez Canal Authority
Nuovo servizio Italia-Libia-Egitto di Tarros e Messina
La Spezia/Genova
Sarà inaugurato a metà giugno e realizzato con due navi
Domani PSA Venice aprirà il terminal veneziano alla comunità portuale e alla città
Venezia
Hannibal programma l'attivazione di un collegamento ferroviario tra Italia, Ungheria e Romania
Melzo
Entro la fine del 2024 saranno inaugurate due rotazioni settimanali
Approvato il bilancio consuntivo 2023 dell'AdSP del Tirreno Centrale
Napoli
Annunziata: i prossimi anni , fondamentali per ultimare gli investimenti europei del PNRR
Sensibile aumento della produzione e vendita dei dry box della CIMC
Hong Kong
L'azienda cinese risponde ad una crescita della domanda
Approvato il bilancio consuntivo 2023 dell'AdSP dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio
Gioia Tauro
Il 6 maggio riunione al MIT sul futuro della Gioia Tauro Port Agency
Il bilancio 2023 dell'AdSP del Mar Ligure Orientale mostra un avanzo primario di sei milioni
La Spezia
Nell'anno nuovi investimenti per circa 17 milioni di euro
Utile netto trimestrale della Cargotec a 81,2 milioni (+11,8%)
Helsinki
Nei primi tre mesi del 2024 i ricavi sono diminuiti del -1,7%
Prosegue, meno marcato, il trend negativo delle performance economiche della ONE
Prosegue, meno marcato, il trend negativo delle performance economiche della ONE
Singapore
Nei primi tre mesi del 2024 le merci in container trasportate dalla flotta sono aumentate del +15,6%
La genovese Messina ha preso in consegna la nave più grande della sua flotta
Genova
La “Jolly Verde” è una portacontainer da 6.300 teu
Definitiva l'inclusione del porto di Civitavecchia nella rete Core del network TEN-T
Civitavecchia
Mercoledì l'ok del Parlamento europeo
Nel 2023 le merci trasportate da Rail Cargo Group sono diminuite del -11%
Vienna
Ricavi in flessione del -1,8%
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile