testata inforMARE
6 février 2023 - Année XXVII
Journal indépendant d'économie et de politique des transports
16:55 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 NOVEMBRE 2019

LOGISTICA

INTEGRAZIONE DSV-PANALPINA 'SULLA BUONA STRADA'

L'integrazione da parte della DSV delle attività della Panalpina che ha acquisito ad agosto è "sulla buona strada e tutti i semafori sono verdi", ha dichiarato il 1° novembre Jens Bjørn Andersen, amministratore delegato del gruppo, mentre il gigante delle spedizioni di recente fusione naviga in "instabili" mercati del trasporto merci ed è sballottato dalle "guerre commerciali e dalle incertezze microeconomiche".

La divisione aria e mare della DSV ha assistito nel terzo trimestre del 2019 ad una crescita del 41% dei volumi di trasporto merci marittimo sino a 520.000 TEU e ad una crescita organica del 7% se si escludono i volumi della Panalpina.

Per il trasporto merci aereo, la divisione ha riportato una crescita dei volumi complessivi del 63% sino a 289.000 tonnellate per il terzo trimestre del 2019.

Escludendo i volumi della Panalpina, c'è stato un calo del tonnellaggio di trasporto merci aereo.

Andersen ha confermato che il trasporto merci aereo di prodotti deperibili della Panalpina, con le sue professionalità aziendali interne, e la rete di noleggio di trasporto merci aereo continueranno come aree aziendali distinte per profitti e perdite nell'ambito della divisione.

Le ricadute della Brexit ed un mercato automobilistico tedesco più debole avevano comportato conseguenze per i volumi del gruppo, sebbene il settore statunitense stesse fornendo buone prestazioni.

L'esposizione complessiva del gruppo nel settore automobilistico è di circa il 15%, afferma Andersen, suddiviso grosso modo al 50% ciascuno fra Stati Uniti ed Europa.

Il gruppo, ora noto come DSV Panalpina in seguito all'accordo di fusione completato il 19 agosto scorso, ha conseguito profitti lordi per 16,67 miliardi di corone danesi (2,48 miliardi di dollari) per i primi nove mesi del 2019, rispetto ai 13,042 miliardi di corone danesi nello stesso periodo dell'anno scorso, con una crescita organica del 6,2%.

La DSV, che sta delocalizzando l'ex sede centrale della Panalpina da Basilea in Svizzera alla propria sede centrale in Danimarca, ha già avvisato che ci sarà una perdita di 165 posti di lavoro dovuta all'iniziativa.

Essa si aspetta ancora di mantenere approssimativamente il 50% dell'attuale forza lavoro dell'ufficio centrale della Panalpina in seguito al completamento della ristrutturazione entro la fine del secondo trimestre del 2020.

Nel corso di una videoconferenza svoltasi il 1° novembre, Andersen ha dichiarato: "Abbiamo raggiunto un buon equilibrio nell'integrazione fra Panalpina e DSV" aggiungendo che il processo è "sulla buona strada" e che "tutti i semafori sono verdi; e siamo molto contenti di ciò che abbiamo visto finora".

Quando la Panalpina sarà stata del tutto integrata, il nuovo gruppo si aspetta di conseguire "sinergie di costo" o risparmi annuali di circa 2,3 miliardi di corone danesi, che rappresentano un lieve incremento rispetto ai 2,2 miliardi di corone danesi annunciati in precedenza.

Ci si aspetta che i costi complessivi della transazione e dell'integrazione siano al livello di 2,3 miliardi di corone danesi.

Continua Andersen: "Questi costi saranno registrati sul conto economico sotto forma di stanziamenti speciali.

Ci aspettiamo che approssimativamente il 30% dei costi di transazione ed integrazione si concretizzeranno nel 2019, il 55% nel 2020 ed il 21% nel 2021".

Andersen ha detto agli analisti che sono stati designati gruppi di gestione e sono iniziate riunioni "di avvio" per l'integrazione in tutti i paesi.

"Finora non ci sono state gravi perdite di clienti e continuiamo ad avere positivi incontri con i clienti".

Per quanto riguarda l'informatica, l'attuale CW (CargoWise One) della DSV è stato scelto quale futuro sistema di gestione del trasporto per la divisione aerea e marittima e la "migrazione in corso dei clienti e dei volumi al CW finora ha avuto successo".

Andersen afferma che la migrazione informatica dei volumi dalla Panalpina al CargoWise One dovrebbe richiedere poco più di 12 mesi, rispetto alla precedente acquisizione da parte della DSV della UTI, un'azienda più piccola della Panalpina, che aveva richiesto 11 mesi di tempo.

Andersen ha sottolineato che la migrazione informatica è stata "un buon viaggio" e che ci sarebbe stato un certo numero di soluzioni provvisorie al fine di aiutare i clienti nelle fasi della transizione da una piattaforma informatica ad un'altra, aggiungendo che i caricatori dovrebbero trarre vantaggio dalla migliore qualità dei dati.

L'Organizzazione Commerciale Globale della DSV è stata riorganizzata con "un forte accento sui conti e le verticali globali: automobilistica, industriale, consumo al dettaglio, salute, chimiche ed energetiche".

Andersen ha inoltre respinto la percezione del mercato che la Panalpina avesse più clienti ad alta capitalizzazione azionaria con un maggiore livello di complessità della filiera distributiva rispetto a quelli della DSV, affermando che il profilo dei clienti è in effetti assai simile.

Ha poi aggiunto che alcuni grandi clienti della Panalpina hanno già espresso il proprio interesse per la più estesa rete stradale europea della DSV e per le attività di logistica contrattuale, con potenziali futuri incrementi dei volumi.

Il nuovo gruppo, a detta di Andersen, ha 500.000 "clienti attivi e, sebbene si sia stati "scaricati" da alcuni clienti di trasporto merci aereo a causa dell'attuale instabile mercato del settore, c'è stata una "crescita molto forte" nel settore asiatico delle vendite al dettaglio di lusso.
(da: lloydsloadinglist.com, 1° novembre 2019)



Dans le port de Civitavecchia, un trafic illicite de déchets directs en Afrique a été arrêté
Cyvitavecchia
Saisie trois lots de marchandises pour un poids total de 32 tonnes
Gruber Logistics ouvre deux bureaux en Turquie
Gruber Logistics ouvre deux bureaux en Turquie
Heure
L'objectif est d'accroître le trafic vers et en provenance de l'Europe à travers le port de Trieste
L'année dernière, le trafic de marchandises dans les ports espagnols a augmenté de 3,5%.
Madrid
L'année dernière, le trafic de marchandises dans les ports espagnols è a augmenté de 3,5%
Réduction du trafic de transit conteneurisé. Au quatrième trimestre, il y a eu une baisse de -1,1%.
DP World a reçu la course pour faire un terminal de conteneurs dans le port de Deendayal (Kandla)
Gandhidham
Joint venture Drydocks World-Aker Solutions pour moderniser les unités FPSO
Marfret augmente la fréquence des lignes directes Italie-Égypte
Gênes
Entrez un second navire
Cargotec et Konecranes enregistrent de nouveaux records de revenus annuels et trimestriels
Helsinki / Hyvinkää
En 2022, la valeur des nouvelles commandes acquises par les deux groupes a augmenté respectivement de 9,8% et 23,7%
LES DÉPARTS
Visual Sailing List
Départ
Destination:
- liste alphabétique
- liste des nations
- zones géographiques
En 2022, la valeur des nouvelles commandes acquises par ABB a augmenté de 6,7%
Zurich
Les résultats de l'activité commerciale ont enregistré un trimestre après trimestre
L'an dernier, le trafic maritime dans le détroit du Bosphore a diminué de -8,8%
Ankara
Le trafic maritime de l'an dernier dans le détroit de Bosphore è a diminué de -8,8%
Au dernier trimestre de 2022, la réduction était de -5,1%
Le SMC inclura le port de Livourne dans le service West Med-Middle East / India
Genève
Le lien a une fréquence hebdomadaire
UPS enregistre une baisse du chiffre d'affaires après 40 trimestres consécutifs de croissance
Atlanta
UPS enregistre une baisse du chiffre d'affaires après 40 trimestres consécutifs de croissance
En 2022, les revenus ont dépassé les 100 milliards pour la première fois.
En 2022, les revenus du Groupe Wärtsilä ont augmenté de 22%
Helsinki
La valeur des nouveaux engagements a augmenté de 6%
En 2023, plus de 400 millions de crucieristes étaient attendus en Sardiniens contre 221mila l'année dernière.
Cagliari
À ce jour, 191 aéroports sont prévus dans les ports de Cagliari, Olbia, Porto Torres, Gulf Aranci, Oristano et Arbatax.
Nouvel appel de Grimaldi Euromed contre le plan de préemption de Moby
Milan
Il a été approuvé par le Tribunal à Milan le 24 novembre dernier.
Intelligence artificielle et navigation autonome
Tokyo
Ce sont les domaines d'activité dans lesquels les Japonais NYK et Ghelia coopéreront
Le port roumain de Constance a traité un trafic annuel record
Constante
Le port roumain de Constance a traité un trafic annuel record
Les conteneurs étaient égaux à 772.046 teu (+ 22,2%)
PORTS
Ports Italiens:
Ancône Gênes Ravenne
Augusta Gioia Tauro Salerne
Bari La Spezia Savone
Brindisi Livourne Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palerme Trieste
Civitavecchia Piombino Venise
Interports Italiens: liste Ports du Monde: Carte
BANQUE DES DONNÉES
Armateurs Réparateurs et Constructeurs de Navires
Transitaires Fournisseurs de Navires
Agences Maritimes Transporteurs routiers
MEETINGS
En Livourne, trois jours d'Assoports pour approfondir les aspects de la transformation urbaine dans la ville portuaire
Livourne
Vous rencontrerez deux groupes techniques ...
Jeudi à Milan une conférence de Fedespedi sur "La digitalisation logistique et le PNRR"
Milan
Depuis 2020, la Fédération a contribué à la construction du Plan.
››› Archives
REVUE DE LA PRESSE
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Index Revue de la Presse
FORUM des opérateurs maritimes
et de la logistique
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archives
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Numéro de TVA: 03532950106
Presse engistrement: 33/96 Tribunal de Gênes
Direction: Bruno Bellio
Tous droits de reproduction, même partielle, sont réservés pour tous les pays
Cherche sur inforMARE Présentation
Feed RSS Places publicitaires

inforMARE en Pdf
Mobile