testata inforMARE
31 de enero de 2023 - Año XXVII
Periódico independiente sobre economía y política de transporte
04:44 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 31 MARZO 2019

LOGISTICA

QUALI SONO I PRINCIPALI DIECI RISCHI PER LE FILIERE DISTRIBUTIVE QUEST'ANNO?

I principali dieci rischi per la filiera distributiva quest'anno comprendono la carenza di materie prime, il cambiamento climatico e gli incendi sulle navi portacontainer, unitamente ad altre più ovvie preoccupazioni, come le guerre commerciali e l'economia.

Un rapporto sulla capacità di recupero della filiera distributiva, pubblicato questa mattina dalla DHL, esamina i maggiori rischi e dove le filiere distributive sono più vulnerabili.

La preoccupazione principale consiste nel fatto che le guerre commerciali comporteranno la ristrutturazione delle filiere distributive: la decisione della Harley Davidson di spostare la produzione dagli Stati Uniti al Brasile ed alla Tailandia viene citata come esempio.

Gli autori della Resilience360 della DHL affermano "di aspettarsi che questa tendenza acceleri nel 2019".

Ma, cosa forse più interessante, la domanda in crescita e la più scarsa offerta di materie prime rappresentano la seconda maggiore minaccia, con la produzione di molte materie ancora "assai globalizzate" mentre le imprese guardano sempre di più a strategie produttive locali o regionali.

La DHL suggerisce che le materie di primaria importanza sono assai vulnerabili ai picchi della domanda o ai colli di bottiglia produttivi e sottolinea le attuali carenze di alcuni poliammidi, dovute alla bassa offerta di un prodotto chimico necessario - realizzato in soli cinque posti al mondo - mentre anche il cobalto, una componente delle batterie agli ioni di litio, potrebbe subire penurie, "un settore di sempre maggiore preoccupazione a lungo termine".

Afferma il rapporto: "Le imprese dei settori automobilistico, tessile, elettronico e del confezionamento potrebbero essere costrette a passare ad altri prodotti, almeno temporaneamente, sebbene questo possa non essere sempre possibile".

Anche il richiamo alle questioni della conformità e della sicurezza personale sono in cima alla lista.

I richiami relativi ai prodotti farmaceutici da parte della FDA degli Stati Uniti sono quasi raddoppiati fra il 2017 ed il 2018; i produttori in relazione ad un numero maggiore di sostanze si stanno approvvigionando nei paesi in via di sviluppo che hanno standard diversi di controllo.

Il cambiamento climatico - ed il suo rimedio costituito da regole ambientali più rigorose - sono posizionati ai numeri quattro e cinque della classifica.

Quest'anno potrebbe essere il più caldo a livelli da record, dato che ci si aspetta anche che El Niño si formi nei primissimi mesi.

Un'atmosfera più calda contribuisce alla siccità, a piogge copiose, a tempeste tropicali ed a incendi, sebbene l'impatto diretto sulle filiere distributive sia difficile da prevedere.

L'anno scorso si sono visti i fiumi in Europa ridursi a livelli tanto bassi che ne è stato perturbato il trasporto fluviale.

Allo scopo di mitigare ciò, e di migliorare la qualità dell'aria, i regolatori stanno imponendo limiti ancora più restrittivi alle imprese.

L'IMO 2020 è un fattore ovvio, ma in Asia l'elevato livello di inquinamento atmosferico ha indotto chiusure temporanee delle fabbriche e le emissioni regionali sono sotto esame.

L'incertezza economica e il fermento nell'industria potrebbero essere le successive maggiori minacce, praticamente i rischi standard nella maggior parte degli anni.

Gli incendi sulle portacontainer sono stati un sicuro problema già quest'anno e, malgrado l'impegno delle linee di navigazione containerizzate, potrebbero continuare a minacciare le filiere distributive.

Le ultime due minacce sottolineate nel rapporto sono i problemi alle frontiere ed i droni: gli spostamenti dei migranti in Europa occidentale e negli Stati Uniti hanno comportato chiusure o congestione delle frontiere, mentre la Brexit potrebbe indurre una seria congestione nel Regno Unito ed in Europa.

"Anche se le chiusure delle frontiere nei porti d'ingresso resteranno estremamente rare, la Resilience360 prevede un incremento della frequenza di questi eventi a grande impatto nel 2019" nota il rapporto.

Le perturbazioni all'aviazione causate dai droni costituiscono un problema che è notevolmente aumentato, segnatamente nel Regno Unito, e che dovrebbe essere regolamentato.

Il rapporto cita quasi-incidenti avvenuti in diversi paesi ed ulteriori sette paesi che hanno imposto regole rigorose o divieti.

È interessante notare come gli attacchi informatici non siano elencati fra i primi 10 rischi, nonostante siano stati un grosso problema nel 2018.

"Nel 2018, la Resilience360 ha registrato complessivamente 65 attacchi informatici che hanno comportato direttamente conseguenze sulle risorse della filiera distributiva; a novembre è stato sperimentato il più alto numero di incidenti, nella misura di 20".

Altre questioni che l'anno scorso erano nell'elenco e quest'anno non lo sono comprendono l'alto prezzo del carburante, la congestione portuale ed i furti.

Il rapporto della DHL prosegue col disaggregare i rischi a livello regionale.
(da: theloadstar.com, 25 marzo 2019)



Nuevo llamamiento de Grimaldi Euromed contra el ok al plan preventivo de Moby
Milán
Fue aprobado por el Tribunal General en Milán el pasado 24 de noviembre
Inteligencia artificial y navegación autónoma
Japón
Son los campos de actividad en los que los japoneses NYK y Gelia cooperarán
El puerto rumano de Constanza ha manejado un tráfico anual récord
Constancia
El puerto rumano de Constanza ha manejado un tráfico anual récord
Los contenedores fueron iguales a 772.046 teu (+ 22,2%)
La satisfacción de Conmitarma con la aprobación del comité parlamentario de la UE de las disposiciones sobre crédito naval
Roma
Durante muchos años, ha sido durante muchos años esforzarse para garantizar que, a efectos de regulación bancaria, el crédito naval se asimile gradualmente a la infraestructura.
PROXIMAS SALIDAS
Visual Sailing List
Salida
Destinación:
- orden alfabético
- nación
- aréa geogràfica
Invertir en la economía azul para crear empleo, aumentar los niveles de ingresos y reducir las emisiones
Losanne
Esto sugiere un estudio científico publicado en "Frontiers in Marine Science"
Inaugurado en Arenzano la nueva Escuela de Alta Formación para Médicos de Bordo
Arenzano
Messina (Asseswners): Es una respuesta concreta a la necesidad real y apremiante de garantizar la salud y la seguridad de las personas que navegan
El año pasado, el tráfico de mercancías en los puertos de Corea del Sur disminuyó un -2,3%
Seúl
Los contenedores fueron iguales a 28,8 millones de teu (-4,1%)
Iniciativa para activar Livorno un camino ITS dedicado a la logística y el transporte
Livorno
A Noghere un nuevo cluster productivo integrado en el puerto de Trieste
Trieste
La Autoridad del Sistema Portuario del Mar Adriático Oriental ha comprado una superficie de 350.000 metros cuadrados
El lunes en Rapallo se celebrará en la primera edición de "Shipping, Transport & Intermodal Forum"
Génova
Se analizará la situación actual y las perspectivas del sector marítimo y logístico.
En Livorno un tres días de Assoports para profundizar los aspectos de la transformación urbana en la ciudad portuaria
Livorno
Dos de los grupos técnicos de la asociación se reunirán: el especializado en el tema de las relaciones puerto-ciudad y el de los urbanistas.
Córcega Sardinia Ferries participa en el proyecto de Neoline para realizar un barco de vela ro-ro
Córcega Sardinia Ferries participa en el proyecto de Neoline para realizar un barco de vela ro-ro
Go Ligure
Se empleará en una ruta transatlántica
El jueves en Milán una conferencia de Fedespedi sobre "La digitalización logística y el PNRR"
Milán
Desde 2020 la Federación ha hecho su contribución a la construcción del Plan
RINA compró American Patrick Engineering
Génova
Es una empresa de consultoría de ingeniería activa principalmente en los campos de infraestructura, transporte y energía renovable.
PUERTOS
Puertos italianos:
Ancona Génova Rávena
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Liorna Taranto
Cagliari Nápoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venecia
Interpuertos Italianos: lista Puertos del mundo: Mapa
BANCO DE DATOS
Armadores Reparadores navales y astilleros
Expedicionarios Abastecedores de bordo
Agencias marítimas Transportistas
MEETINGS
En Livorno un tres días de Assoports para profundizar los aspectos de la transformación urbana en la ciudad portuaria
Livorno
Usted se reunirá con dos grupos técnicos ...
El jueves en Milán una conferencia de Fedespedi sobre "La digitalización logística y el PNRR"
Milán
Desde 2020 la Federación ha hecho su contribución a la construcción del Plan
››› Archivo
RESEÑA DE LA PRENSA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Reseña de la Prensa Archivo
FORUM de lo shipping y
de la logística
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivo
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Director: Bruno Bellio
Prohibida la reproducción, total o parcial, sin el explicito consentimento del editor
Búsqueda en inforMARE Presentación
Feed RSS Espacios publicitarios

inforMARE en Pdf
Móvil