testata inforMARE
31. Januar 2023 - Jahr XXVII
Unabhängige Zeitung zu Wirtschaft und Verkehrspolitik
03:47 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 APRILE 2019

TRASPORTO FERROVIARIO

SULLE ALPI SVIZZERE ANCORA 300.000 CAMION DI TROPPO

Due anni dopo l'apertura del Tunnel di Base del Gottardo avvenuta nel 2016 il numero dei camion che sono transitati attraverso l'infrastruttura alpina svizzera avrebbe dovuto essere di meno di 650.000 all'anno.

Questa era l'ambizione del governo svizzero, ma l'obiettivo non è stato conseguito.

Nondimeno, il dirottamento modale potrebbe essere considerato un successo.

Questo è stato spiegato da René Sigrist, specialista in trasporti e logistica presso l'Ufficio Federale Svizzero dei Trasporti.

Lo ha fatto in occasione di un seminario in ordine alla politica di dirottamento modale della Svizzera nel corso della prima giornata del Freight & Terminal Forum, svoltosi dal 26 al 28 marzo a Utrecht nei Paesi Bassi.

"In seguito alla politica svizzera, 650.000 camion sono stati tolti dalla strada negli ultimi 20 anni.

Adesso siamo appena al di sotto di un milione di camion sulla strada ogni anno".

Più traffico sulla ferrovia

Portare più volumi di merci sulla ferrovia e via dalla strada in modo sostenibile: questo è l'intento della politica di dirottamento modale della Svizzera.

"Abbiamo l'esigenza di progettare le Alpi" afferma Sigrist.

La catena montuosa fa parte integrante del corridoio di trasporto merci che collega il porto di Rotterdam all'Italia meridionale.

Questo corridoio non a caso viene chiamato il Corridoio Reno Alpi.

Peraltro, la politica di dirottamento modale ha rappresentato altresì una risposta al numero sempre maggiore di camion sulla strada che causa congestioni.

Più merce trasportata per ferrovia è importante per l'intero continente europeo e la Svizzera sicuramente dipende dall'impegno dei paesi vicini, ammette Sigrist.

Ma il paese svolge al riguardo un ruolo di avanguardia.

Accordi con l'Unione Europea

La politica di dirottamento modale è in atto sin dal 2000, quando il paese siglò un accordo bilaterale con l'Unione Europea.

Allo scopo di limitare l'autotrasporto attraverso le Alpi, la Svizzera chiese l'istituzione di un addebito per i veicoli pesanti sul corridoio.

A sua volta, il paese promise di costruire il nuovo collegamento ferroviario attraverso le Alpi (NEAT).

Il collegamento ferroviario è stato considerato come ultimato con l'apertura del Tunnel di Base del Lötschberg nel 2004, mentre l'addebito è stato messo in atto fra il 2001 ed il 2004.

"L'addebito viene utilizzato per il rinnovamento e la manutenzione di ferrovie".

Lo spostamento modale è stato ulteriormente incoraggiato dall'apertura del Tunnel di base del Gottardo nel 2016.

L'anno prossimo verrà aperto al traffico il Tunnel di Base del Ceneri, rendendo praticabile l'intero asse nord-sud ai treni di altezza pari a 4 metri.

"Ciò diventerà visibile con l'orario del 2021" afferma Sigrist.

"Il NEAT è stato un elemento cruciale a supporto dello spostamento alla ferrovia mediante la riduzione dei costi di produzione e l'incremento della capacità" ha dichiarato Sigrist.

"Tuttavia, ci sono altri passi che sono stati fatti per raggiungere gli obiettivi fissati dal governo.

Abbiamo anche sovvenzioni a favore dei terminal.

I terminal in Svizzera hanno bisogno di essere aggiornati per diventare più efficienti".

Denaro disponibile

Nel 2016, è stato introdotto in Svizzera il fondo per le infrastrutture ferroviarie.

Questo fondo è destinato alla manutenzione ed al rinnovamento delle ferrovie, ma anche all'estensione della rete esistente.

"Stiamo parlando di piccoli passi per espandere la rete come necessario.

Abbiamo un piano di espansione che va fino al 2025, mentre ci si aspetta che il piano di espansione per il 2035 venga adottato dal parlamento alla fine di quest'anno".

Mentre all'espansione fino al 2025 sono stati assegnati 7 miliardi di franchi svizzeri, altri 12 miliardi di franchi svizzeri sono stati messi a bilancio per l'espansione fino al 2035.

"Questo fondo assicura la capacità delle infrastrutture del paese" spiega Sigrist.

"Se c'è un'esigenza, abbiamo la possibilità di espanderci.

Naturalmente ciò è soggetto ad approvazione, ma non dobbiamo lottare per avere i finanziamenti.

Questo fondo è attivo e lo resterà in futuro".

Capacità per il trasporto merci

Oltre al piano di espansione, la Svizzera ha una chiara politica rispetto all'assegnazione di capacità per il trasporto merci.

Essa è denominata Concezione di Utilizzazione della Rete, ha spiegato l'esperto di trasporti nel corso della conferenza.

"L'assegnazione si basa sull'uso della rete in un'ora standard, stabilendo le capacità dedicate a passeggeri e merci nell'orario annuale.

Questa proporzione di assegnazione è stabilita per i prossimi sei anni" afferma Sigrist.

L'orario 2019 è stato il primo ad essere modellato sulla base di questa metodologia.

Ad esempio, nel Tunnel del Gottardo esso consente il passaggio di sei treni merci all'ora.

La capacità reale sarebbe più alta, ma questa è la capacità minima che dovrebbe essere disponibile.

"Non è facile competere con l'assai popolare traffico passeggeri in Svizzera, ma allo stesso tempo vogliamo garantire una sufficiente capacità per le merci.

In tal modo, ci è stata assicurata questa capacità" ha spiegato.
(da: railfreight.com, 27 marzo 2019)



Neuer Einsatz von Euromed Grimale gegen die Vereinbarung in der Präventivebene der Moby
Mailand
Es wurde vom Gericht in Mailand am 24. November genehmigt.
Künstliche Intelligenz und autonome Navigation
Tokyo
Dies sind die Tätigkeitsfelder, in denen die Japaner NYK und Ghelia zusammenarbeiten werden.
Der rumänische Hafen von Costanza hat einen jährlichen Datenverkehr zum Jahresende
Konstanz
Der rumänische Hafen von Costanza hat einen jährlichen Datenverkehr zum Jahresende
Die Container wurden von 772.046 teu (+ 22,2%) beladen.
Soddisfation von Confitarma für den Geschäftsausschuss des Europäischen Parlaments in den Bestimmungen über die Schiffskreditvergabe
Rom
Wir kämpfen seit vielen Jahren-und die Konföderation-dafür, dass die Schiffbaukredite zu regulatorischen Zwecken stufenweise mit der Infrastruktur gleichgesetzt werden.
NÄCHSTE ABFAHRSTERMINE
Visual Sailing List
Abfahrt
Ankunft:
- Alphabetische Liste
- Nationen
- Geographische Lage
In "Blue Economy" investieren, um Arbeitsplätze zu schaffen, Einkommensniveaus zu erhöhen und Emissionen zu reduzieren
Losanna
Das schlägt eine wissenschaftliche Studie vor, die in der "Frontiers in Marine Science" veröffentlicht wurde.
Wird in Arenzano die neue Alta-Training-Fee für die Medici von Bordo eröffnet
Arenzano
Messina (Reeder): Es handelt sich um eine konkrete Antwort auf die tatsächliche und dringende Notwendigkeit, die Gesundheit und Sicherheit von Menschen zu gewährleisten, die
Letztes Jahr ist der Güterverkehr in südkoreanischen Häfen um -2,3% gesunken.
Seoul
Die Container wurden mit 28,8 Mio. Teu (-4,1%) beladen.
Initiative zur Aktivierung eines ITS-Pfads für Logistik und Transport in Livorno
Livorno
A Noghere ein neues, integriertes Produktionspol zum Hafen von Triest
Triest
Die Behörde für das Hafenaufprallsystem Osterhaus hat eine Fläche von 350.000 Quadratmetern gekauft.
Am Montag findet in Rapa die erste Ausgabe von "Shipping, Transport & Intermodal Forum" statt.
Genua
Die derzeitige Lage und die Perspektiven der maritimen und logistischen Industrie werden analysiert.
Um die Aspekte der Stadtentwicklung in der Hafenstadt zu vertiefen, ist in Livorno ein Zeitraum von drei Tagen zu vertiefen.
Livorno
Es werden zwei der technischen Gruppen der Vereinigung zusammenstammert: die Fachgruppe "Hafen-Stadt-Beziehungen" und "Städtebau"
Corsica Sardinia Ferries nimmt an dem Projekt von Neoline teil, um ein Ro-Ro-Schiff zu errichten.
Corsica Sardinia Ferries nimmt an dem Projekt von Neoline teil, um ein Ro-Ro-Schiff zu errichten.
Vado Ligure
Es wird auf einer transatlantischen Strecke eingesetzt.
Am Donnerstag in Mailand eine Konferenz von Fedespedi über "Logistikdigitalisierung und PNRR"
Mailand
Die Föderation leistet seit dem Jahr 2020 ihren Beitrag zum Bau des Plans
RINA hat die amerikanische Patrick Engineering gekauft.
Genua
Es ist ein technisches Beratungsunternehmen, das in erster Linie in den Bereichen Infrastruktur, Verkehr und erneuerbare Energien tätig ist.
HÄFEN
Italienische Häfen:
Ancona Genua Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Neapel Trapani
Carrara Palermo Triest
Civitavecchia Piombino Venedig
Italienische Logistik-zentren: Liste Häfen der Welt: Landkarte
DATEN-BANK
ReedereienWerften
SpediteureSchiffs-ausrüster
agenturenGüterkraft-verkehrs-unternehmer
MEETINGS
Um die Aspekte der Stadtentwicklung in der Hafenstadt zu vertiefen, ist in Livorno ein Zeitraum von drei Tagen zu vertiefen.
Livorno
Sie treffen sich mit zwei technischen Gruppen ...
Am Donnerstag in Mailand eine Konferenz von Fedespedi über "Logistikdigitalisierung und PNRR"
Mailand
Die Föderation leistet seit dem Jahr 2020 ihren Beitrag zum Bau des Plans
››› Archiv
NACHRICHTENÜBERBLICK INHALTSVERZEICHNIS
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Nachrichtenüberblick Archiv
FORUM über Shipping
und Logistik
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archiv
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genua - ITALIEN
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Umsatzsteuernummer: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Verantwortlicher Direktor: Bruno Bellio
Jede Reproduktion, ohne die ausdrückliche Erlaubnis des Herausgebers, ist verboten
Suche in inforMARE Einführung
Feed RSS Werbeflächen

inforMARE in Pdf
Handy